Previsioni meteo, in arrivo 5 giorni di maltempo: pioggia, tanta neve e 15 gradi in meno

Pubblicità
Pubblicità

(iLMeteo.it) – La settimana della svolta meteorologica. Temperature massime in crollo sensibile da 25°C a 10°C in pianura, piogge abbondanti sul siccitoso Nord, neve fino a 400-500 metri anche al Centro, non esclusa una spolverata sulla Pianura Padana occidentale. Una svolta estrema associata alla discesa di aria artica direttamente dalla Norvegia. 

Lorenzo Tedici, meteorologo del sito www.iLMeteo.it, conferma che la situazione sinottica europea indica da domani una lenta discesa di aria gelida norvegese verso Danimarca, Germania, Francia e poi Italia: le piogge inizieranno a bagnare le regioni centrali già da questa sera/notte per poi portarsi anche al Nord e parte del Sud. Giovedì sono attese piogge su tutto lo Stivale con temperature in graduale calo, poi per il primo giorno di Aprile avremo un ingresso, ancora più vivace, di aria gelida polare dalla Porta del Rodano, cioè dalla Francia: ci attendiamo un ulteriore calo termico con nevicate che, nel weekend, potrebbero imbiancare il Centro-Nord fino a quote collinari. 

Questa svolta meteorologica sarà quindi ricordata per 2 fattori principali, il ritorno dopo 111 giorni siccitosi di piogge rilevanti al Nord e lo sbalzo termico eccezionale: negli ultimi giorni con aria nordafricana, sabbia del deserto, alta pressione e siccità, le temperature massime avevano raggiunto i 25°C all’ombra, circa 10 gradi oltre la media climatica per la terza decade di Marzo; adesso con l’anomala discesa di aria artica, da latitudini 70-75°NORD, i valori massimi scenderanno sotto la media anche di 5-6 punti: un rapido calcolo ci porta a concludere, senza errori, che le temperature potrebbero scendere di 15-16 gradi in 4-5 giorni. 

Conclusione: modelli meteorologici allineati e concordi nel confermare 5 giorni di maltempo durante questa svolta meteorologica che inizierà già dalle prossime ore con il ritorno di preziose piogge persistenti almeno fino a domenica. Queste piogge, attese al Nord da 111 giorni, alimenteranno finalmente i fiumi italiani.

NEL DETTAGLIO

Martedì 29. Al nord: nubi in aumento fino a cielo coperto. Al centro: si copre gradualmente in Sardegna con piovaschi in serata. Al sud: sole prevalente.

Mercoledì 30. Al nord: coperto con piogge, neve oltre 1500 metri. Al centro: maltempo su quasi tutte le regioni. Al sud: piogge a carattere sparso.

Giovedì 31. Al nord: piogge più intense sul Nord-Est e neve oltre 1400 metri. Al centro: molto instabile con neve sulle cime più alte. Al sud: piogge diffuse su Sicilia, Calabria e Campania.

Tendenza: il tempo continuerà a rimanere molto instabile e diventerà più freddo, dal Primo di Aprile neve via via a quote più basse.

iLMeteo.it

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source