Previsioni meteo, l’incredibile settembre: in arrivo un nuovo anticiclone africano, fino a metà mese caldo come a luglio

Pubblicità
Pubblicità

Europa capovolta: a Nord, 31-33 gradi a Londra per tutta la settimana e massime di 10 gradi superiori alla media anche in Germania; a Sud, alluvioni in Grecia, Bulgaria e Turchia e maltempo verso l’Italia meridionale. Ma già dal prossimo weekend, l’ennesimo anticiclone africano sarà pronto a tornare a dominare la scena su tutto il territorio italiano, con temperature tipiche dei mesi di luglio ed agosto.

Ancora zero termico a 5.000 metri

Il caldo anomalo raggiunge anche le Alpi con lo zero termico a 5.000 metri (valore estremo per il periodo, lo sarebbe anche a luglio pensate a settembre, poveri i nostri ghiacciai), l’estate 2023 è stata la più calda della storia a livello globale ed il peggio deve ancora venire.

Maltempo in meridione

Infatti, nei prossimi giorni avremo temperature in ulteriore aumento sull’Italia, soprattutto dal weekend, mentre il maltempo del nostro meridione potrebbe intensificarsi fino a venerdì con lo sviluppo di un Uragano Mediterraneo tra Ionio e Mar Libico.

Nord Europa con 12 gradi sopra la media

Andiamo per gradi: il caldo aumenterà dal weekend portando tra domenica e lunedì picchi di 36-37 gradi in Toscana e oltre i 30-32 su quasi tutto lo Stivale; lo stesso caldo possederà ancora il Nord Europa con valori 12 gradi superiori alle medie del periodo tra Inghilterra, Francia, Germania e fino alla Svezia.

Al Sud l’Uragano Mediterraneo

Per quanto riguarda l’Uragano Mediterraneo, in sviluppo ulteriore tra Grecia e Libia, confermiamo il periodo simil-autunnale causato da questo ciclone anche sul nostro Sud con piogge, vento e massime di 24-25°C in Sicilia e Calabria: normalmente a settembre questa è la temperatura minima e non la massima.

Venti e mareggiate sulle regioni ioniche

Il completo passaggio da ciclone extratropicale ad Uragano Mediterraneo dovrebbe avvenire venerdì davanti alle coste della Cirenaica, e ciò potrebbe causare nei prossimi giorni un rinforzo dei venti con locali mareggiate e possibili nubifragi anche sulle nostre regioni ioniche.

A metà mese perturbazioni atlantiche

Previsioni meteo che in Europa, come in Italia, ci sorprenderanno fino a metà mese; in seguito le proiezioni meteo vedono il ritorno delle perturbazioni atlantiche sul Nord Europa e la rimonta dell’alta pressione sul Mediterraneo: siamo a settembre e tra Sud Italia e Grecia ci deve essere la piena Estate, non il pieno Autunno.

Sole e caldo al centro-nord

In sintesi, sole e caldo al centro-nord fino a metà mese, salvo qualche passaggio nuvoloso dal 13 settembre, tempo instabile invece tra Calabria e Sicilia fino a sabato poi ritorno dell’alta pressione, con lo spostamento del previsto Uragano Mediterraneo verso Creta e Cipro.

Nel dettaglio

Giovedì 7. Al nord: bel tempo. Al centro: bel tempo. Al sud: piogge e temporali specie sui settori ionici siciliani e calabresi, poi anche in Basilicata e rari su Puglia e rilievi campani; ventoso.

Venerdì 8. Al nord: bel tempo. Al centro: bel tempo. Al sud: veloci rovesci su Cilento, Pollino, Calabria e Sicilia.

Sabato 9. Al nord: bel tempo. Al centro: bel tempo. Al sud: temporali residui su Calabria e Sicilia poi sole.

Tendenza: sole e caldo fino a metà mese, salvo veloci passaggi nuvolosi al Nord la prossima settimana.
 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *