Previsioni meteo, ultimi temporali al Nord. Poi arriva il caldo africano su tutta Italia

Pubblicità
Pubblicità

Ultime nubi e piogge al Nord. Poi l’anticiclone africano – che ha già iniziato il suo viaggio verso l’Italia –  avvolgerà, di nuovo, il nostro Paese nella morsa del gran caldo con punte oltre i 40 gradi. Sarà questa, almeno secondo le previsioni elaborate sin qui dal team de IlMeteo.it, la situazione meteo che si profila nei prossimi giorni.

Un’estate che passa da “un estremo all’altro con l’Italia spesso divisa in due dal punto di vista atmosferico in un’altalena tra fiammate africane e fronti temporaleschi in discesa dall’atlantico”, spiegano gli esperti del sito de IlMeteo.it aggiungendo che “secondo gli ultimi aggiornamenti già nel corso della prossima settimana e almeno fino a Ferragosto, l’Italia si troverà nella morsa del grande caldo, grazie ad una nuova avanzata dell’anticiclone africano che pilota correnti roventi dall’interno del Sahara fino al bacino del Mediterraneo”. E probabilmente nel weekend 14 e 15 “una fiammata, la più rovente della stagione” porterà “temperature ben oltre i 40 gradi sulle regioni del Sud e sulle due Isole maggiori”.

Nubi al Nord oggi e domani (domenica 8) ma anche piogge specie “a ridosso dei rilievi alpini e prealpini centro-orientali dove saranno possibili residui rovesci localmente temporaleschi specie su Trentino Alto Adige, sui rilievi del Veneto e del Friuli Venezia Giulia. Su queste regioni il tempo domenica 8 si manterrà zoppicante anche per gran parte del pomeriggio e solo sul calar del sole si assisterà ad un più evidente miglioramento. Sul resto del Nord invece, a parte qualche nube di passaggio più densa sulla dorsale appenninica emiliana, il quadro meteorologico si manterrà decisamente tranquillo e con temperature in moderato rialzo”, piegano gli esperti de ILMeteo.it.

Ma un’altra parte del Paese, la più grossa, farà i conti invece “con l’alta pressione di origine africana, oltre a mantenere ancora condizioni atmosferiche in prevalenza stabili, contribuirà far lievitare ulteriormente la colonnina di mercurio. Basti pensare che nelle zone interne sarde e siciliane i termometri riusciranno già a toccare la soglia dei 40 gradi”.

E se le previsioni manterranno le promesse la prossima settimana “l’anticiclone africano alla riscossa con caldo record al Sud, fino a 47 gradi  37-38 gra

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source