Primo Maggio: “Ecco il cast del Concertone, più sanremese di Sanremo”

Pubblicità
Pubblicità

Il Concerto del Primo Maggio è alle porte. E’ ancora un cantiere aperto ma si avvicina. Nonostante la pandemia e le difficoltà ad organizzare un evento complesso con 40 artisti live sul palco e grazie alla possibilità concessa dal decreto riaperture lo spettacolo sarà dal vivo e con il pubblico, anche se contingentato. Lo show, ospiti stranieri d’eccezione Noel Gallagher e LP,  partirà alle 16 e 30 dalla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, trasmesso in diretto su Rai3 Rai Radio 2 e RaiPlay. Ci sono 17 artisti sanremesi su 26, sembra quasi una riproposizione del Festival. Ma Massimo Bonelli invita a spostarsi su un diverso punto di vista: “E’ il Festival ad pescato a piene mani dai cast passati del primo maggio, vedi Colapesce e Dimartino, i Coma_Cose e tanti altri. Io ho soltanto seguito il lavoro di rinnovamento editoriale delle ultime edizioni per riportare sul palco la musica attuale piuttosto che il remake degli anni Novanta degli anni precedenti, quello stigmatizzato nella loro canzone da Elio e le Storie Tese, quindi rinnovamento e giusto spazio all’avanguardia. Questa è la linea che ho perseguito e che credo sinceramente si sia riverberata anche sull’ultimo Festival”.

Fedez sarà tra gli ospiti del Concertone 

Per quanto riguarda il pubblico, in platea potrebbero esserci 1070 posti assegnati, come avvenuto la scorsa estate per i concerti contingentati alla Cavea del Parco della Musica: “Pensiamo a un pubblico di ospiti, tra sindacati, sponsor e persone collegate agli artisti”. Il cast è ampio ed eterogeneo e dà la possibilità di raccontare le storie e le emozioni comuni a tutti e il particolare momento che stiamo vivendo. Oltre ai già citati Noel Gallagher e LP, nelle oltre 6 ore di musica dal vivo si alterneranno sul palco 40 artisti qui in ordine rigorosamente alfabetico: Alex Britti & Flavio Boltro, Après La Classe & Sud Sound System, Balthazar, Edoardo Bennato, Bugo, Chadia Rodriguez Ft. Federica Carta, Colapesce Dimartino, Coma_Cose, Enrico Ruggeri, Ermal Meta, Extraliscio, Fabrizio Moro con Vinicio Marchionni e Giacomo Ferrara, Fasma, Fast Animals And Slow Kids & Willie Peyote, Fedez, Folcast, Francesca Michielin, Francesco Renga, Gaia, Ghemon, Gianna Nannini e Claudio Capéo, Ginevra, Gio Evan, Il Tre, L’orchestraccia, La Rappresentante Di Lista , Madame, Mara Sattei, Max Gazzè & The Magical Mystery Band, Michele Bravi, Modena City Ramblers, Motta, Nayt, Noemi, Orchestra Multietnica Di Arezzo con Magherita Vicario, Piero Pelù, The Zen Circus, Tre Allegri Ragazzi Morti, Vasco Brondi, Wrongonyou.

“Senza piazza la vocazione è più televisiva” dice ancora l’organizzatore di iCompany Massimo Bonelli, “gli artisti lo sanno. Il cast rappresenta la nuova musica in modo trasversale. Io lo definisco un cast “grandangolare”, a 360 gradi, trasversale, largo, che parla in maniera corale e che evita di diventare settoriale. Per un pubblico ampio, non solo quello del Primo maggio ma anche quello di un’area che non ti aspetteresti. Vorrei realizzare un galà della musica italiana, in cui ci stringiamo a parlare e raccontare una storia di tutti noi”. Promosso da CGIL, CISL e UIL, prodotto e organizzato da iCompany, il Concerto del Primo Maggio di Roma verrà trasmesso in diretta dalle ore 16.30 alle ore 19.00 e dalle ore 20.00 alle ore 24.00.  L’intero evento sarà disponibile anche su RaiPlay, sia in diretta che on demand. Il suo slogan è “L’Italia si cura con il lavoro”, ovvero: “la ripartenza nel nostro Paese è possibile attraverso il lavoro e una campagna vaccinale nazionale diffusa. Il Concertone ospiterà le riflessioni dei segretari generali dei Sindacati e le testimonianze di lavoratrici e lavoratori, pensionate e pensionati.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source