Professioni: Digital skills assessment a giugno online

Libero Quotidiano News

Condividi:

15 maggio 2020

Roma, 15 mag. (Labitalia) – Web Marketing Festival, impegnato da oltre dieci anni nella crescita del mondo delle professioni digitali, lancia il Digital skills assessment per fare il punto sulle digital skills nel nostro Paese, tra gli ultimi dell’eurozona per il livello di competenze digitali in diversi ambiti. E’, infatti, già aperta la prima fase dell’Assessment, che si terrà durante il WMF online il 4, 5, 6 giugno: in programma per novembre inoltre la Digital job fair, la prima Fiera interamente dedicata alle professioni e alle competenze digitali. All’interno di un mondo e di un mercato del lavoro sempre più permeati dalla tecnologia e dal digitale, le digital skills sono oggi tra le competenze più richieste e fondamentali in tutte le principali industries e, in particolare, in ambito ict. Valutare le skills professionali rappresenta sempre più una priorità non solo per chi si occupa o si interessa di questo settore in continua evoluzione, ma anche per insegnanti, cittadini e per l’intero sistema italiano, uno tra i più in difficoltà in Europa per quanto concerne il livello delle competenze digitali in diversi ambiti.
“Una priorità – aggiunge Cosmano Lombardo, ceo di Search on media group e chairman del WMF – che rischia di trasformarsi in urgenza se si considera l’attuale emergenza sanitaria, economica e sociale, in cui sono proprio le professioni e le competenze digitali a poter giocare un ruolo fondamentale per il contenimento della crisi e per la strutturazione di una strategia di ripresa e ripartenza efficace, inclusiva e sostenibile. In questi anni, dal primo tour di formazione gratuita avviato in Italia nel 2008, abbiamo contribuito alla diffusione delle competenze digitali e alla formazione di migliaia di persone e imprese: il nostro impegno in tal senso per il 2020 sarà ancora più forte”.
E’ partendo da questa consapevolezza che il WMF, il più grande festival sull’innovazione digitale e sociale, lancia il Digital skills assessment, il primo assessment nazionale sulle competenze digitali realizzato per elaborare un quadro aggiornato delle digital skills in Italia e per consentire a studenti, impiegati, freelance e professionisti di misurare le proprie conoscenze e orientare al meglio la propria formazione professionale.
L’assessment si unisce agli altri progetti che il WMF, membro ufficiale del Digital job coalition dell’Unione europea dal 2018, da oltre 10 anni dedica al mondo delle professioni digitali e alla loro situazione occupazionale attraverso percorsi di formazione in tutta Italia che ogni anno coinvolgono scuole e insegnanti, aziende, associazioni e partner italiani e internazionali. Quest’anno, inoltre, durante l’appuntamento di novembre al palacongressi di Rimini il Festival realizzerà la Digital job fair, la prima fiera interamente dedicata alle professioni e alle competenze digitali. L’iscrizione al Digital skill assessment è aperta a chiunque sia interessato al mondo digitale, professionisti e non. La struttura dell’assessment è divisa in due fasi: la prima si terrà durante l’edizione online del WMF2020 con un test online per la valutazione delle competenze che verrà sottoposto a tutti gli iscritti.
I risultati dei test online verranno valutati da un’apposita commissione composta dai ceo e dai manager delle aziende partner del WMF. Da qui, verranno selezionati i partecipanti che potranno accedere alla seconda fase dell’assessment, che si svolgerà invece durante le giornate del 19, 20 e 21 novembre, quando il festival tornerà a Rimini, all’interno della Digital job fair, la fiera sulle professioni e sulle competenze digitali.
All’interno della fiera saranno realizzate numerose iniziative come il job placement, il servizio gratuito di recruitment offerto dal WMF per sostenere l’occupazione ed effettuare colloqui di lavoro, ed eventi di formazione verticali sul mondo hr e su come la trasformazione digitale sta cambiando il mercato del lavoro.

Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi