Quando la gentilezza costa la libertà: nonna arrestata per aver dato da mangiare a persone in difficoltà

Pubblicità
Pubblicità

A Bullhead City, in Arizona, la vostra gentilezza potrebbe costarvi la libertà. È quanto accaduto a Norma Thornton, una nonna di 78 anni che è stata arrestata e incriminata per aver dato da mangiare a dei senzatetto. In base a una nuova ordinanza, nella città statunitense è considerato un reato – punibile con multe e persino con la reclusione – “la condivisione di cibo preparato in un parco pubblico per scopi caritatevoli”. Come ha chiarito il legale dell’amministrazione cittadina, è però consentito condividere liberamente il cibo nei parchi pubblici in occasione di “eventi sociali, tra cui una festa”. Ma assicuratevi che la vostra “festa” non includa nessun senzatetto, o potreste finire in prigione. Questa è la lezione che la città ha impartito a Norma Thornton. Dopo lo spiacevole accaduto, la donna si è unita all’Institute for Justice (IJ) per presentare una causa federale contro Bullhead City. Questo per richiedere al tribunale di annullare l’ordinanza della città e di permettere a Norma, e a chiunque sia impegnato in attività di volontariato, di condividere il cibo nei parchi cittadini con persone bisognose

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source