Quarta dose vaccino, Magrini (Aifa): “Sarà un richiamo annuale”

Pubblicità
Pubblicità

La quarta dose del vaccino anti Covid-19 “sarà un richiamo che auspichiamo annuale e dovremo forse fraternizzare anche con quello, ma non sarà una quarta dose”. Lo ha precisato il direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), Nicola Magrini, ospite di ‘Elisir’ su Rai 3.

Vaccini anti-Covid, Aifa nel rapporto annuale sulla sicurezza: “Le reazioni avverse sono irrilevanti”

Magrini ha aggiunto che “complessivamente l’efficacia di questi vaccini è andata anche meglio del previsto. Il dato degli studi in base ai quali sono stati registrati è stato del 95% di efficacia, dato poi confermato in molti paesi nel primo trimestre di utilizzo reale. Poi c’è stata una graduale, lenta perdita di efficacia nel secondo trimestre. A livello globale la comunità scientifica ha concordemente visto lo straordinario beneficio dei vaccini, ovunque sono stati dati e acquistati e concessi gratuitamente”.

Quarta dose di vaccino per tutti, Ema frena: “Dati insufficienti”

Il direttore generale dell’Aifa ha infine tenuto a sottolineare che “è un privilegio essere in Europa, dove tutti possiamo vaccinarci gratuitamente. E si vede la differenza con altri continenti, Africa in primis, dove questo non avviene e dove, purtroppo, la situazione è molto diversa ma dovremo occuparcene”, ha concluso.

Vaccino Novavax in Italia dal 24 febbraio

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source