Quattro giocatori senza quarantena in campo, la autorità del Brasile li vogliono fuori: e l’Argentina lascia il campo

Pubblicità
Pubblicità

Incredibile all’Arena Corinthians di San Paolo dove è in corso il match tra Brasile e Argentina, big match valido per le Qualificazioni Sudamericane alla Coppa del Mondo. Dopo meno di dieci minuti di gioco, c’è stato un accenno di rissa per uno scontro tra due giocatori, poi improvvisamente sono entrate in campo le autorità brasiliane dell’Agenzia della Salute che che hanno portato allo stop del gioco. L’intervento con la hanno chiesto di ritirare dal campo i 3 argentini (un quarto era in panchina)  provenienti dalla Premier League e a loro giudizio irrispettori della quarantena. A quel punto tutti i giocatori dell’Argentina hanno lasciato il campo, mentre quelli del Brasile continuano a rimanere sul prato e a parlare con il personale ai lati del terreno di gioco.

Il ct dell’Argentina Lionel Scaloni ha schierato da titolari tre dei quattro giocatori a cui era stata ordinata la quarantena, il portiere Emiliano Martinez dell’Aston Villa e il duo del Tottenham Giovanni Lo Celso e Cristian Romero. Ora il Brasile rischia pesanti conseguenze dal punto di vista sportivo, visto che la Conmebol aveva avvisato la Federazione di non rompere gli accordi circa le ‘bolle’ sportive e di far scendere regolarmente in campo i giocatori argentini.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source