Rabiot ha deciso: resta alla Juventus

Pubblicità
Pubblicità

TORINO – Rabiot ha scelto, continuerà a vestire per un altro anno la maglia della Juventus. Anche se l’annuncio ufficiale non è ancora arrivato, i segnali che arrivano dal calciatore e dal club sono inequivocabili: il francese resterà in bianconero accettando l’offerta di prolungamento di un anno, alle medesime cifre del precedente contratto. Una stagione in più, dopo le quattro già giocate, a 7 milioni più bonus: Allegri potrà contare ancora sul centrocampista desiderato e considerato uno dei punti fermi della sua nuova Juve. Nelle prossime ore ci sarà l’accelerata definitiva, quasi un pro-forma dopo aver respinto la carica del Manchester United e aver aperto al rinnovo del contratto che scadrà il 30 giugno. La scelta di cuore è maturata in questi giorni, dopo le rassicurazioni sulla guida tecnica e grazie anche alla “pressione” dei compagni di squadra.

JUVENTUS

Juventus, Allegri detta il mercato: Chiesa sacrificabile, Vlahovic da trattenere, ma per ora tutto dipende da Rabiot

La prima scelta di Allegri per il centrocampo

Il rapporto speciale tra Allegri e Rabiot è noto a tutti. Non si tratta di indiscrezioni, ma di preferenze espresse pubblicamente sia dal calciatore che dal tecnico: “Ha un motore diverso dagli altri”, ha sempre affermato l’allenatore livornese. Nella sua idea di calcio avere un centrocampista come il francese, capace di progressioni inarrestabili e di un’insperata prolificità, sotto porta, è un valore aggiunto inestimabile. Non solo, perché la verità è che alla vigilia di una stagione difficile e non ancora configurata nella sua totalità, visto il giudizio ancora in sospeso della Uefa e la rosa ancora in costruzione, avere delle certezze è fondamentale. Per il tecnico, che non dovrà aspettare l’ambientamento di un nuovo calciatore, e per il francese, che si troverà immerso nell’ambiente che l’ha fatto esplodere negli ultimi due anni. La presenza di Allegri è stata una condizione basilare per convincere Adrien: che ha espresso alla mamma-agente Veronique il suo desiderio di restare in bianconero nonostante le offerte.

Allegri, gli arabi offrono 40 milioni. Ma il tecnico resta al centro del progetto Juventus

La caccia al francese, dal Bayern alla Premier League 

Le offerte interessanti per Rabiot non sono mancate in questo mercato, anche se è strano assistere alla caccia agli svincolati a fine giugno: in passato, come conferma la storia dello stesso francese, gli accordi si trovavano subito dopo la fine del mercato di gennaio. L’ultimo tentativo inglese è stato registrato nel weekend, con il Manchester United che ha riproposto l’offerta avanzata la scorsa estate, quando fu ad un passo dall’accordo. Tuttavia dopo aver pensato a lungo il francese ha fatto la sua scelta: dal 10 luglio Rabiot riprenderà dal raduno alla Continassa, dagli allenamenti allo Juventus Training Center prima di partire per la tournée negli Usa.
 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *