Raffiche di mitra per disperdere la protesta. La manifestante: “I talebani sparano”

Pubblicità
Pubblicità

I talebani hanno sparato in aria per disperdere i manifestanti anti-Pakistan a Kabul. Decine di persone sono corse al riparo mentre si udivano raffiche di mitra. “I talebani sparano alla povera gente, non sono giusti, sono degli infedeli, guardate come ci stanno trattando – dice una donna – non ci danno il diritto di manifestare”. La protesta è contro l’ingerenza pakistana soprattutto nel Panshir. “Se ne devono andare – dice una manifestante – da quando ci sono gli agenti dell’ISI (il Servizio di Intelligence pakistano) sono inziate le nostre persecuzioni. Non li vogliamo e vogliamo un governo inclusivo”. Il capo dell’ISI il tenente generale Faiz Hameed, è arrivato a Kabul sabato scorso. Non era chiaro quale fosse il suo programma, fonti di Islamabad hanno detto alla Reuters che il direttore dell’agenzia Inter-Services Intelligence potrebbe aiutare i talebani a riorganizzare l’esercito afghano. Washington in passato ha accusato ripetutamente il Pakistan e l’ISI di  aver sostenuto i talebani nella lotta ventennale del gruppo contro il governo appoggiato dagli Stati Uniti a Kabul, sebbene Islamabad abbia sempre negato le accuse.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source