Referendum, vince il Sì. Zingaretti: “Al via riforme”. Di Maio: “Ora proporzionale”. Salvini: “Sarebbe morte della politica”

La Republica News

Ha vinto il Sì. A più di 50mila sezioni scrutinate, il Sì al referendum sul taglio dei parlamentari è in vantaggio con quasi il 70 per cento. L’affluenza definitiva al voto è stata del 53,84 per cento alla chiusura dei seggi, come riferisce il ministero dell’Interno. Soddisfatto il Pd, che legge la vittoria del Sì come il primo passo di una densa stagione di riforme. È Nicola Zingaretti a dirlo: “Ora si apre una stagione di riforme. E faremo di tutto affinché questa stagione di riforme vada avanti spedita”. Esulta anche il M5s, che vede realizzato uno dei suoi cavalli di battaglia. Con Luigi Di Maio che guarda già avanti: “Il prossimo step dovrà necessariamente essere l’approvazione di una nuova legge elettorale proporzionale che sia in grado di favorire la governabilità di un’Italia che ora più che mai ha bisogno di risposte rapide ed efficaci”. Non è d’accordo Matteo Salvini che attacca: “Spero che l’Italia non torni alla palude del proporzionale, significa ritornare indietro di 40 anni, ai ricattini dei Renzi con il 2%”. Per l’ex ministro “il modello delle Regioni è virtuoso, da applicare al Paese” perchè “stasera si sa già chi governa”. 


Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi