Renzi favorevole ma la Meloni dice sempre no. Berlusconi un pesantissimo retroscena sul nuovo governo

“Renzi favorevole, ma la Meloni dice sempre no”. Berlusconi, un pesantissimo retroscena sul “nuovo” governo

Libero Quotidiano News
Pubblicità
Pubblicità

Sullo stesso argomento:

30 dicembre 2020

Silvio Berlusconi è insofferente nei confronti dei suoi alleati, Matteo Salvini e Giorgia Meloni. “Abbiamo il peggior governo, composto da persone incapaci – ha confidato a chi lo ha sentito nei giorni di Natale -. Ma anche un’opposizione inadeguata. Salvini e la Meloni non li capisco proprio”. Come riporta Augusto Minzolini sul Giornale, il Cavaliere si sarebbe lasciato andare a un lungo sfogo con alcuni coordinatori di Forza Italia: “Il problema è che i nostri compagni di strada sono inadeguati. Renzi, di fronte alla pochezza di Conte, sarebbe anche disposto a fare un governo con noi. Magari gli basterebbe fare il ministro degli Esteri. Solo che la Meloni dice sempre di ‘no’”. Per il leader di Fi, l’unica cosa che Lega e Fratelli d’Italia sono in grado di dire è “no”. “Bertolaso candidato sindaco a Roma? La Meloni fa le bizze perché non lo controlla – si è lamentato ancora Berlusconi -. A Bologna con Andrea Cangini, per anni direttore del Resto del Carlino, vinceremmo sicuramente. Ma loro dicono di no, al solito perché non è uno dei loro. Ma come si fa?!”. È lo sfogo di chi sa di poter vincere la partita, ma non può scendere in campo, come spiega Minzolini. E la pensa così anche il leader di Italia Viva: “Se Berlusconi o io avessimo avuto le risorse che l’Europa ci dà ora, avremmo cambiato da cima a fondo questo Paese”.

Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.



Go to Source