Rider investito da una minicar sulla ciclabile di corso Venezia, la denuncia: “Il pirata della strada lo ha puntato e poi è fuggito”

Pubblicità
Pubblicità

E’ stato investito da una minicar, mentre era in sella alla sua bici, nella corsia ciclabile di corso Venezia, a Milano. Soccorso, Influence, un rider 28enne di origine nigeriana, è stato trasportato in ospedale dove è stato operato per una “frattura biossea”: l’osso della gamba si è rotto in due punti ed è stato necessario applicare una placca.

Dalle immagini di cui è in possesso LaPresse, si vede la minicar colpire la bici del 28enne e fuggire via dopo l’impatto. “Se lo avesse preso in pieno – racconta l’avvocato Luigi Vitali che assiste il rider – oggi come minimo Influence sarebbe in terapia intensiva”. Domani, accompagnato dal suo legale, l’uomo andrà a sporgere denuncia alle forze dell’ordine.

“Dal nostro punto di vista si configura il reato di tentato omicidio – spiega l’avvocato – Il mio assistito è stato puntato e volutamente colpito da quella minicar mentre era sulla bici, nella corsia dedicata e faceva rientro al centro Arca dove ora sta trascorrendo la propria convalescenza”.

Secondo quanto il 28enne ha raccontato all’avvocato, poco prima dell’impatto, il conducente della minicar avrebbe avvicinato il rider chiedendogli qualcosa. “Mi ha riferito che chi era alla guida ha farfugliato qualcosa che lui non ha capito – dice – Poi l’auto si è allontanata. Influence era convinto che fosse finita là, invece è tornato da un’altra strada e lo ha colpito”.
 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source