Rimborsopoli Lombardia: appello conferma condanne per capogruppo Lega al Senato Romeo e Bossi jr

Pubblicità
Pubblicità

E’ stata confermata in appello la condanna inflitta in primo grado di 2 anni e mezzo per Renzo Bossi, 1 anno e 8 mesi per l’attuale capogruppo della Lega in Senato, Massimiliano Romeo, e 1 anno e mezzo per l’eurodeputato del Carroccio Angelo Ciocca nell’ambito del processo ‘Rimborsopoli’ sulle ‘spese pazze’ al Pirellone.

(ansa)

Lo ha deciso la seconda sezione della corte d’Appello di Milano. Il collegio (presidente Daniela Polizzi) ha inoltre dato il via libera al “concordato in appello”, ovvero un patteggiamento, per 10 politici o ex consiglieri regionali, tra cui l’igienista dentale di Silvio Berlusconi Nicole Minetti, al tempo rappresentante di Forza Italia, nell’Assemblea lombarda. Minetti ha patteggiato 1 anno e 1 mese in continuazione con i 2 anni e 10 mesi inflitti per il processo ‘Ruby bis’.

I fatti sono avvenuti tra il 2008 e il 2012: ‘gratta e vinci’, cene e banchetti di nozze, cocktail e feste erano stati rimborsati dalla Regione per un totale di oltre 3 milioni di euro, stando a quanto emerso nell’inchiesta coordinata dal pm Paolo Filippini.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source