Risultati delle Comunali in Sicilia, Sardegna e Trenitno Alto Adige: al via lo spoglio

Pubblicità
Pubblicità

Chiuse le urne per le elezioni comunali in 42 centri siciliani, nei quali sono stati chiamati a votare 568.357 elettori. Ieri alle 22 aveva votato il 44,13 per cento degli elettori. Il dato finale dell’affluenza non è stato ancora reso noto.

Occhi puntati su Vittoria, il centro più grosso, su Caltagirone, dove le due coalizioni si presentano senza spaccature, e poi su Alcamo, Grammichele e Porto Empedocle, dove gli uscenti grillini Domenico Surdi, Pippo Purpora e Ida Carmina cercano la rielezione.

I centri che hanno votato col sistema proporzionale, e che dunque potrebbero tornare alle urne fra due settimane, sono in tutto 13: oltre a questi cinque, si tratta di Adrano, Giarre, Canicattì, Favara, Lentini, Noto, Pachino, Rosolini e San Cataldo. Ventinove invece i centri nei quali si è votato con il sistema maggioritario e che dunque conosceranno certamente oggi il nome del nuovo sindaco o della nuova sindaca.

Al voto anche in Sardegna

Al voto anche 98 centri in Sardegna. L’unico capoluogo di provincia chiamato alle urne, in questo caso, è Carbonia. Il centro più grande è però Olbia.

Sette centri alle urne in Trentino Alto Adige

La tornata elettorale si completa con il voto in sette centri della provincia di Bolzano e 4 del Trentino, dove le urne sono state aperte solo ieri. Il più grande è Merano, dove si ripeterà il ballottaggio tra il verde Paul Roesch, già sindaco dal 2015 al 2020, e Dario Dal Medico, candidato di una serie di liste civiche attribuite al centrodestra. Dopo lo scrutinio di tutte le 28 sezioni Roesch è al 33,3 per cento e Dal Medico al 32,7, con appena 87 voti di scarto. Nel 2020 Roesch vinse il ballottaggio con appena 37 voti di scarto, ma poi per una serie di veti incrociati non riuscì a formare la giunta. A Brentonico fra due settimane nuova sfida fra Alessandra Astolfi e Dante Dossi. A Bondone, Nogaredo e Terragnolo (provincia di Trento) sono stati eletti sindaci, rispettivamente, Chiara Cimarolli, Alberto Scerbo e Massimo Zenatti. A Glorenza e Nalles (provincia di Bolzano) eletti rispettivamente Erich Josef Wallnofer e Ludwig Busetti.

Tutti i Comuni al voto in Sicilia

Provincia di Agrigento: Canicattì, Favara, Montallegro, Montevago, Porto Empedocle, San Biagio Platani (sciolto per mafia).

Provincia di Caltanissetta: San Cataldo (sciolto per mafia), Vallelunga Pratameno.

Provincia di Catania: Adrano, Caltagirone, Giarre, Grammichele, Ramacca.

Provincia di Enna: Calascibetta.

Provincia di Messina: Antillo, Capo d’Orlando, Caronia, Falcone, Ficarra, Floresta, Galati Mamertino, Gioiosa Marea, Mistretta (sciolto per mafia), Patti, Rodì Milici, San Marco d’Alunzio, Sant’Angelo di Brolo, Terme Vigliatore, Torregrotta.

Provincia di Palermo: Alia, Montelepre, San Cipirello (sciolto per mafia), Terrasini.

Provincia di Ragusa: Vittoria (sciolto per mafia).

Provincia di Siracusa: Ferla, Lentini, Noto, Pachino (sciolto per mafia), Rosolini, Sortino.

Provincia di Trapani: Alcamo, Calatafimi-Segesta.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source