Roma, picchiato perché stava baciando il compagno, la denuncia dell’attivista Jean Pierre Moreno

Pubblicità
Pubblicità

“Non vi vergognate?”. Poi scatta l’aggressione. Sono le 21 del 26 febbraio scorso quando Jean Pierre Moreno, rifugiato e socio dell’associazione Gaynet Roma viene aggredito da un uomo alla stazione Valle Aurelia solo perché si sta scambiando un bacio con il suo compagno. L’aggressore attraversa i binari, salta da una banchina all’altra e si presenta davanti ai due dicendo “Non vi vergognate”?.

Seguono calci, pugni e percosse, quasi per miracolo senza gravi conseguenze fisiche, nonostante la violenza con cui il soggetto si è scagliato, come mostra il video girato da un amico della coppia che si trovava con loro. Anche il compagno di Jean Pierre è stato colpito marginalmente e ha sporto denuncia.

“Attendiamo adesso il pronunciamento del pubblico ministero su quanto accaduto – afferma Rosario Coco, referente di Gaynet Roma – auspicando che si faccia tutto il possibile per l’identificazione dell’aggressore e per classificare questo reato nel miglior modo possibile secondo gli attuali strumenti giuridici”.  

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source