Roscoe il bulldog vegano di Hamilton star di Instagram

Roscoe, il bulldog vegano di Hamilton star di Instagram

La Republica News
Pubblicità

Le foto, anche quelle che sembrano raccontare tutto, a ben guardare possono raccontare un’altra storia. Quella scattata nel paddock dopo la storica vittoria di Lewis Hamilton al Gran Premio di Istanbul – con il primo posto eguaglia il record di Schumacher e a 35 anni diventa il campione del mondo di Formula 1 più vincente di sempre, ben sette titoli – narra una storia. Sullo sfondo si vedono tutti i meccanici nel team, nel mezzo la Mercedes nera (colore imposto dal campione britannico per sostenere il movimento Black Lives Matter) e di fianco, accovacciato, Hamilton che esulta. Ai suoi piedi, pettorina verde evidenziatore come il resto del team, c’è Roscoe Hamilton, bulldog da 248mila follower su Instagram. Vegano, come il suo padrone, vedovo da giugno della gemella Coco che è morta per problemi cardiaci lasciando Hamilton “con il cuore spezzato”. Il racconto della sua scomparsa lo ha fatto lo stesso pilota sui social spiegando che quella di Coco era stata una sfida con la vita, il suo allevatore la voleva sopprimere “non sarebbe stata in grado di permettersi tutte le cose di cui che avrebbe avuto bisogno per sopravvivere” (ovvero crisi epilettiche, problemi al cuore, displasia del gomito e, tra l’altro, anche la lingua troppo lunga) eppure era sopravvissuta, inclusa e felice al fianco di Lewis Hamilton. Fino all’ultimo giorno. “Abbiamo condiviso un momento speciale giocando insieme, un momento che non dimenticherò mai. Mi mancherà il suo russare e quanto fosse felice sempre ogni volta che mi vedeva. Aveva solo sei anni, era in salute e felice. Naturalmente, il mio cuore è spezzato ma spero che sia in un posto migliore”. Di quell’amore, che solo chi ha scelto di condividere una vita con un essere che russa più di un umano, restano sul profilo di Roscoe&CocoHamilton decine di foto. C’è quella dei festeggiamenti per il 4 luglio, con il cappello a stelle e strisce insieme a una allegra compagnia di cagnetti, quella con il costume da coccodrillo, quella al Gran Premio d’Azerbaigian con il padrone Lewis. Oltre duecento fotografie che raccontano l’altro lato del campione. Non solo attivista politico, ambientalista e fashion addicted, con Tommy Hilfiger ha realizzato una capsule collection tutta organica, ma soprattutto amante degli animali. Come scrive sul suo account Instagram da quasi 21milioni di follower dove, come foto profilo, sceglie di farsi rappresentare dal pugno chiuso dei Black Lives Matter. Ora di quell’amore resta solo Roscoe. Bulldog inglese, dicevamo, da otto anni insieme a Hamilton, “amante dei viaggi e delle palle, delle attenzioni delle ragazze, soprattutto quando mi grattano il fondoschiena, del frisbee e del tennis”. Roscoe, oltre a essere impegnato nei circuiti accanto al padrone e qualche volta persino sui red carpet, vive a Los Angeles, ha un passaporto, lavora come modello per un’agenzia specializzata in animali e, secondo quanto dichiarato da Hamilton, arriva a guadagnare fino a 700 euro al giorno. Ultimamente, in seguito a problemi respiratori e artrite, proprio come il suo padrone ha adottato una dieta vegana e i benefici, sempre a detta di Hamilton, si fanno vedere. Nonostante le critiche. “Pelo soffice e zampe meno gonfie. Sono super contento del risultato e lo è anche lui”. Qualcuno azzarda la lettura più banale, quella che i bulldog abbiano sostituito nel cuore del pilota l’amore per l’ex fidanzata storica Nicole Scherzinger (che tra l’altro è molto legata a Roscoe, che la segue anche su Instagram). Noi ne azzardiamo un’altra: dietro a un grande campione c’è sempre una grande passione. Quella di Hamilton si chiama Roscoe.  



Go to Source