Rush finale per la Manovra, mercati appesi da Omicron

Pubblicità
Pubblicità

MILANO – Rush finale per la Manovra che arriva in ampio ritardo sulla tabella di marcia senza avere ancora completato l’esame in Commissione Bilancio al Senato. A questo punto l’esame e il voto degli emendamenti e il  successivo passaggio in aula dovrebbero avvenire questa settimana, con un passaggio meramente tecnico nel secondo ramo del Parlamento dopo Natale per ottenere il via libera  prima della fine dell’anno. Nonostante i tempi stretti il governo mantiene aperto il canale di comunicazione con le parti sociali dopo lo sciopero proclamato la scorsa settimana da Cgil e Uil. Per questo lunedì è in programma un incontro tra governo e sindacati sul tema pensioni, proprio uno dei temi su cui era emersa la maggiore insoddisfazione da parte delle organizzazioni dei lavoratori. Mercoledì invece è in programma la consueta conferenza di fine anno del presidente del Consiglio, Mario Draghi, con la stampa.

Cartelle, nel 2022 sei mesi per pagare. Ma il nodo Superbonus blocca la manovra

Archiviata la settimana delle decisioni delle banche centrali si profilano giornate a scartamento ridotto per i mercati, con le maggiori piazze finanziarie che chiuderanno giovedì per riaprire lunedì 27 dicembre. Al centro delle preoccupazioni delle banche centrali c’è ancora l’inflazione e le ricette da mettere in campo per fronteggiare la fiammata dei prezzi. Tra le grandi, l’ultima a pronunciarsi sarà la People’s Bank of China, la banca centrale cinese, che non ha però in programma un rialzo di tassi prima del prossimo anno. Intanto I riflettori restano puntati ancora sulla diffusione della variante Omicron, che sta costringendo i Paesi a nuove misure restrittive per contenere il numero dei contagi.

L’elenco degli appuntamenti segnalati dall’Agi

LUNEDI’ 20 DICEMBRE 2021
– Cina: People’s Bank of China decide sui tassi
– Mef: presenta, in videoconferenza, le Linee guida sulla gestione del Debito Pubblico per il 2022 e il nuovo calendario delle Aste di Titoli di Stato, che saranno resi pubblici al termine dell’incontro
– Lavoro: Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, l’Istat, l’Inps,  l’Inail e l’Anpal diffondono la Nota trimestrale congiunta sulle tendenze dell’occupazione (terzo trimestre 2021)
– Assogestioni: Rapporto Assogestioni-Censis “Confusione e paura sulla sostenibilità. Come orientare le scelte green”, con Giorgio De Rita, segretario Generale Censis e Vittorio Ambrogi, presidente del Comitato Comunicazione di Assogestioni – Lavoro: Conferenza stampa presentazione Rapporto Anpal, la condizione occupazionale dei beneficiari del reddito di cittadinanza.
– Pensioni: Incontro governo-sindacati a Palazzo Chigi
– Bankitalia: pubblicazione “Bilancia dei pagamenti e posizione patrimoniale sull’estero” “La domanda e l’offerta di credito a livello territoriale”.

MARTEDI’ 21 DICEMBRE
– Germania: rapporto Gfk sulla fiducia dei consumatori a gennaio
– Istat: Fatturato e ordinativi dell’industria a ottobre
– Istat: prezzi alla produzione di industria e costruzioni a novembre
– Cnel: presentazione del XXIII Rapporto sul mercato del lavoro; con il presidente Tiziano Treu; previsto l’intervento del ministro del Lavoro e delle politiche sociali Andrea Orlando.
– Bankitalia: “Le riserve ufficiali e la liquidità in valuta estera dell’Italia” “Indicatori di solidità finanziaria” “Titoli di debito”.

MERCOLEDI’ 22 DICEMBRE
– Gb: Pil (lettura finale) del terzo trimestre – Istat: commercio estero extra Ue a novembre – Istat: produzione nelle costruzioni a ottobre – Usa: Pil terzo trimestre
– Usa: indice dei prezzi al consumo del Pil – Petrolio: scorte settimanali Usa

GIOVEDI’ 23 DICEMBRE
– Istat: fiducia dei consumatori e delle imprese a dicembre – Gb: fiducia consumatori a dicembre
– Germania: indice prezzi import a novembre – Spagna: Pil terzo trimestre
– Usa: richieste sussidi di disoccupazione – Usa: ordinativi beni durevoli
– Usa: vendite nuove case
– Usa: indice Michigan sulla fiducia dei consumatori a dicembre (lettura finale)

VENERDI’ 24 DICEMBRE
– Giappone: inflazione a novembre
– Borse: chiuse Milano, Francoforte, Wall Street per festività.
Londra chiude alle 12,30, Parigi alle 14,05

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source