154206514 927deae8 9545 45ac 9e75 6bc737492cbf

Russia, blitz della polizia in casa di Navalnyj

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

154206514 927deae8 9545 45ac 9e75 6bc737492cbf

MOSCA – Blitz della polizia russa nell’abitazione dell’oppositore di Putin Aleksej Navalnyj. Nell’abitazione vive anche Yulia Navalnayja, la moglie, che nei giorni scorsi era stata arrestata durante la manifestazione a sostegno dell’oppositore russo ed era stata rilasciata poco dopo.

La Russia in piazza per Navalnyj: “Ora basta corruzione, vogliamo un altro futuro”

Gli agenti hanno sfondato la porta e sono entrati negli uffici della Fondazione anti corruzione – ha detto l’avvocata Lioubov Sobol, vice di Navalnyj – e in un’altra abitazione di proprietà dell’oppositore, dove vive il fratello Oleg.

Russia, l’avvocata Sobol: “La battaglia di Navalnyj non si ferma. Andremo avanti noi”

La polizia ha citato, come ragione delle perquisizioni, l’apertura di una inchiesta penale per violazione delle norme anti-Covid, ha scritto su Twitter Ivan Zhdanov, che lavora per la fondazione. Perquisito anche l’appartamento del padre del coordinatore generale degli uffici di Mosca del gruppo, Oleg Stepanov, e altri esponenti dell’opposizione: Igor Efremov, Yulia Galyamina e Nikolai Kasyan.

Russia, Dasha protesta con papà Navalnyj: “Ma in piazza non vado”

Sempre oggi, le autorità russe hanno annunciato che sanzioneranno i principali social network per aver incitato i minori a manifestare a favore di Navalnyj. “Facebook, Instagram, Twitter, TikTok, VKontakte, Odnoklassniki, così come (…) YouTube, saranno multati per aver invitato i minori a partecipare a raduni non autorizzati” ha detto in un comunicato il garante russo delle telecomunicazioni Roskomnadzor.



Go to Source