Salento, trova una valigia con gioielli per 50mila euro e la porta dai carabinieri: l’esempio dell’allenatore toscano

Pubblicità
Pubblicità

Allena il Casarano, club del girone H di serie D, da pochi giorni ma Alessandro Monticciolo ha già messo insieme una vittoria da incorniciare fuori dal campo. L’allenatore di Massa Marittima,  che in Puglia ha già allenato il Team Altamura, ha infatti contribuito al recupero di una valigia contenente gioielli per 50mila euro, di proprietà di un rappresentante originario di Matino. È successo nella giornata di venerdì 17 dicembre in via Roma, nel centro della città in provincia di Lecce.

“Eravamo nel ristorante dove pranziamo ogni giorno e a fine pasto io e il mio collaboratore Christian Manco abbiamo visto una valigia incustodita vicino alla mia macchina – racconta l’allenatore – così l’abbiamo aperta aperta e abbiamo visto che all’interno c’erano gioielli, oro, argento, di tutto di più. Ci siamo chiesti di chi potesse essere, l’abbiamo portata con noi e abbiamo chiamato il nostro direttore sportivo, Antonio Obiettivo. Con lui abbiamo deciso di portarla ai carabinieri, ai quali questa persona si era rivolta”.

Dopo una rapida indagine, i militari sono risaliti al rappresentante di preziosi che l’aveva distrattamente dimenticata dopo essere stato in una gioielleria della zona. Quella distrazione non ha avuto conseguenze solo grazie al ritrovamento da parte dell’allenatore e all’azione di riconsegna da parte dei dirigenti del Casarano, ringraziati tra le lacrime dal rappresentante.

“Lo hanno individuato rapidamente e siamo felici che sia andata così – racconta Monticciolo – probabilmente per quella persona si trattava del lavoro di una vita”. L’esordio sulla panchina del Casarano si è concluso con una sconfitta per 3-2 in trasferta contro il Fasano ma fuori dal campo il club rossoazzurro ha vinto. E dato l’esempio.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source