Sandra Bullock si prende una pausa dal cinema: “Sono stanca ed esaurita”

Pubblicità
Pubblicità

Sempre bella, ma stanca ed esaurita. Un mondo troppo frenetico che non lascia respirare, soprattutto quando si vuole fare la mamma. Sandra Bullock si prende una pausa, “sono esaurita”. L’attrice di The Lost City vuole dedicarsi alla famiglia  “Sono tanto esaurita, tanto stanca e non sono più in grado di prendere decisioni sagge”. Bullock è estenuata dal lavoro e per questo ha deciso di prendersi una pausa dalle scene. Lo ha rivelato all’Hollywood Reporter. In realtà già da qualche mese aveva detto di volersi fare temporaneamente da parte nel mondo cinema per dedicarsi ai suoi due figli, Louis e Laila, rispettivamente di 12 e 10 anni, entrambi adottati da madre single.

Bullock alla presentazione di The lost city

Bullock alla presentazione di The lost city

Bullock alla presentazione di The lost city 

Sandra Bullock ha vinto un Oscar come miglior attrice nel 2009 con il film The Blind Side e ottenuto una nomination per Gravity dove ha recitato accanto a George Clooney, con la regia di Alfonso Cuaròn. Fra le sue relazioni quelle con gli attori Tate Donovan, Matthew McConaughey e Ryan Gosling. Nel 2005 sposa il costruttore Jesse G. James, dal quale si separa nel 2010.

CINEMA

‘Bird Box’, Sandra Bullock conquista tutti: è questo il film originale Netflix più visto

“Voglio stare a casa – aveva detto alla Cbs – non faccio un favore a nessuno che sta investendo in un progetto dicendo che voglio stare a casa perché sono sempre di corsa, in corsa verso la prossima cosa. Voglio solo essere presente e responsabile”. E questa volta sembra davvero stanca di stare dietro a tutti gli impegni e dopo 30 anni di carriera e una cinquantina di film ha bisogno di avere tempo per se stessa. Ha anche confessato che fare un passo indietro rappresenta una sfida personale per lei.

“Il lavoro è stato sempre costante per me – ha detto – e sono stata davvero fortunata. Mi sono resa conto che stava diventando come la mia stampella. Era come aprire sempre un frigorifero alla ricerca di qualcosa che non c’era mai”. Ha aggiunto di essersi resa conto di essere sempre insoddisfatta del suo successo e di lavorare troppo per rafforzare l’autostima. “Mi sono detta – ha spiegato – smettila di cercarlo qui perché non esiste. Ce l’hai già, e mettiti l’anima in pace che non c’è bisogno che il lavoro ti validi.

CINEMA

Le scienziate della Nasa bocciano i film di fantascienza: “‘Gravity’ è il meno accurato”

La Bullock non ha idea di quanto durerà questa pausa. Negli ultimi mesi l’attrice è stata in un vortice frenetico di tour per promuovere i suoi due ultimi film, The Lost City, nei cinema da aprile 2022, e Bullet Train, thriller con Brad Pitt, che uscirà il 25 agosto 2022, ma ha confessato che non è una cosa naturale per lei avere gli occhi del pubblico o dei giornalisti addosso. “Mi faccio piccola di fronte alla stampa, sotto gli occhi del pubblico e durante un servizio fotografico – ha commentato – semplicemente crollo, non sono brava in questo, anche se adoro lavorare in tandem con le persone per creare qualcosa”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source