Sanremo 2022, chi è Drusilla Foer, l’artista che salirà sul palco dell’Ariston

Pubblicità
Pubblicità

Dopo l’annuncio della sua presenza sul palco dell’Ariston con Amadeus nella serata di giovedì 3 febbraio il suo nome è subito schizzato in testa ai trend di Twitter: in tanti plaudono alla scelta di Drusilla Foer, la nobildonna toscana, ironica e sprezzante, dalla chioma argentata, alter ego di Gianluca Gori, parlando di “rivoluzione” e sottolineando il “messaggio di inclusività”. Gori ha inventato un personaggio formidabile. Prima conduzione ‘en travesti’ al festival, artista, cantante, attrice e pittrice, Drusilla Foer ha recitato nel film di Ferzan Ozpetek Magnifica presenza e in Sempre più bello di Claudio Norza, è stata giudice di Strafactor, lo speciale di X Factor, poi editorialista a Matrix Chiambretti su Canale 5, ospite fissa a Cr4 – La Repubblica delle Donne su Rete 4 e a Ciao Maschio su Rai 1. In radio ha preso parte a Facciamo finta che… di Maurizio Costanzo e Carlotta Quadri su R101.

Drusilla Foer: “Non sempre si può essere sinceri ma leali sì”

Chic, ironica e surreale, si definisce “una signora che ha la fortuna di avere a disposizione uno spazio come il palco per fare anche delle riflessioni sui temi della vita”. Personaggio irriverente e antiborghese, per il popolo del web è un’icona di stile pronta ad abbracciare le cause sociali. “Finalmente un ottimo motivo per guardare Sanremo”, si legge su Twitter. “Le grandi battaglie si fanno coi piccoli passi, per me Drusilla Foer a Sanremo è un passo enorme, un messaggio di inclusività che la trasmissione italiana più popolare manda al Paese. Proud #Sanremo2022”, scrive un altro utente. E ancora: “Era ora che la tv in prima serata ci gratificasse di vero charme e talento”, “Non abbiamo avuto il Ddl Zan ma almeno abbiamo Drusilla Foer a Sanremo”.

Sanremo 2022, i volti diversi della femminilità sul palco dell’Ariston

Autrice e interprete di due spettacoli teatrali, Eleganzissima, recital fra musica e racconto, e Venere nemica, spettacolo ispirato alla favola di Amore e Psiche, Foer è stata lo scorso anno la voce narrante in scena dell’Histoire du Soldat di Stravinskij al Teatro Olimpico di Vicenza. Ha scritto Tu non conosci la vergogna. La mia vita eleganzissima (Mondadori), in cui racconta la sua “vita randagia, emozionata e combattuta. Una vita non male. Una caccia al tesoro a cui ho giocato con tutto il coraggio che mi è stato possibile”.

Sanremo 2022, Ornella Muti, Sabrina Ferilli, Maria Chiara Giannetta, Lorena Cesarini e Drusilla Foer sul palco con Amadeus

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source