Sanremo, le cinque donne sul palco con Amadeus

Pubblicità
Pubblicità

Amadeus ha svelato in diretta durante il Tg1 delle 20 i nomi delle cinque co-conduttrici che lo affiancheranno al prossimo Festival di Sanremo. Seguendo l’ordine delle serate, il conduttore e direttore artistico ha annunciato che nella prima serata, martedì 1 febbraio, ci sarà Ornella Muti. Mercoledì sarà la volta di Lorena Cesarini. Giovedì 3 febbraio all’Ariston ci sarà Drusilla Foer, nella serata delle cover di venerdì ci sarà Maria Chiara Giannetta mentre Sabrina Ferilli sarà alla conduzione della serata finale di sabato 5 febbraio.

Dopo aver reso omaggio a David Sassoli, “a nome di tutto il gruppo e di tutto il Festival di Sanremo”, Amadeus ha così definito annunciato le cinque donne: Ornella Muti, “una vera icona del cinema italiano, con più di 90 film con i più grandi registi”. Lorena Cesarini, “una giovane attrice che ha avuto grande successo con Suburra, una ragazza brillante che porterà la sua energia sul palco dell’Ariston”. Drusilla Foer, “un’attrice di cinema, teatro, cantante, star dei social, frequentatrice di jet set, pungente e ironica”. Maria Chiara Giannetta, “la protagonista di Blanca, vera rivelazione di questa stagione tv”. Sabrina Ferilli, “una delle attrici più amate dal pubblico italiano, una donna che unisce bellezza, talento e simpatia”.

Oltre ai cinque nomi appena annunciati, si aggiunge Checco Zalone che in veste di super ospite porterà la sua comicità durante una delle serate. Non ci sarà invece Jovanotti, che partecipa a questa edizione del festival in veste di autore della canzone di Gianni Morandi. Ricordando di avere tenuto a battesimo il debutto televisivo di Amadeus “nel mio programma Uno, due, tre Jovanotti sulla allora Fininvest”, in un’intervista a Radio Subasio Jovanotti ha spiegato “io devo fare l’autore di Morandi, sono concentrato su questo e non c’ho la testa. Sarò a casa”. “Magari – ha detto ancora – mi prendo un alberghetto a 30 km da lì e ci vediamo con Morandi come clandestini all’alba”. Per quanto riguarda il brano in gara Jovanotti si è detto “molto contento”, ha anche confermato di avere ricevuto la registrazione e “mi sono esaltato, mi piace un sacco. Lavorare con Gianni è un gioco continuo e non c’è niente di più serio del gioco”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source