Sardegna, pastore trovato morto in un torrente. Indagata la moglie che era stata più volte picchiata

Pubblicità
Pubblicità

E’ indagata per omicidio in concorso la moglie di Antonangelo Lecca, il pastore 56enne di Barrali che era scomparso di casa il 31 dicembre scorso. L’uomo era stato trovato morto il 10 gennaio vicino a un torrente nelle campagne del paese del sud della Sardegna.

La moglie, Fiorella Cojana, 63 anni, non è stata ancora sentita dalla pm Diana Lecca (nessuna parentela con il morto) che coordina le indagini affidate ai carabinieri. In un primo momento la morte di Lecca era apparsa come un incidente: si era pensato a una fatale caduta in bicicletta. La perizia del medico legale Roberto Demontis ha invece stabilito che si è trattato di morte violenta: Lecca sarebbe stato colpito alla testa con un corpo contundente, probabilemente il giorno stesso della sua scomparsa. L’arma del delitto non è stata però ancora trovata.

La moglie aveva subito più volte maltrattamenti e violenze dal marito che da qualche tempo viveva separato da lei. L’ultimo episosio lo scorso settembre quando Fiorella Cojana venne anche ricoverata in ospedale con traumi e ferite alla testa.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source