215511629 94de9116 d7fd 4ae6 817c 77c87dcbd07c 4

Sassuolo-Juventus 1-3, Ronaldo e Dybala arrivano a 100 gol in bianconero

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

215511629 94de9116 d7fd 4ae6 817c 77c87dcbd07c 4

REGGIO EMILIA – La Juventus riscatta il ko contro il Milan espugnando per 3-1 il Mapei Stadium, dove tornerà il prossimo 19 maggio per la finale di Coppa Italia contro l’Atalanta. Tris al Sassuolo firmato da Rabiot, Cristiano Ronaldo e Dybala con quest’ultimi due che raggiungono insieme i 100 gol con la maglia bianconera. Nota di merito per Buffon che, in una delle sue ultime partite con la Vecchia Signora, è determinante nel parare un rigore a Berardi sullo 0-0. Il gol dei padroni di casa porta la firma di Raspadori.

Buffon ipnotizza Berardi

De Zerbi conferma Raspadori al centro dell’attacco, Pirlo si affida a Dybala al fianco di CR7 (smentite le voci di una presunta panchina). La Juventus non può permettersi altri passi falsi a 270′ dalla fine del campionato, ma l’inizio è in salita con Bonucci che al 16′ atterra in area Raspadori: dagli undici metri però Buffon, scelto titolare dopo l’annuncio che a fine stagione lascerà i bianconeri, respinge il rigore di Berardi, che aveva realizzato gli ultimi otto consecutivi. Il rischio scuote la Vecchia Signora che, poco prima della mezzora, passa in vantaggio con un lampo personale di Rabiot che trova un sinistro preciso all’angolino con l’aiuto del palo.

Ronaldo, 100 da record

Il Sassuolo accusa il colpo e i bianconeri ne approfittano con Ronaldo che salta secco Marlon e punisce Consigli con un gran tiro. Non un gol banale per CR7: è il 100° con la Juventus in meno di tre stagioni, nessuno ci era riuscito in un periodo di tempo così breve. Nella ripresa però i padroni di casa non gettano la spugna e riaprono i giochi al 58′ quando Raspadori, il migliore dei suoi, batte Buffon dal limite e lancia un chiaro messaggio a Roberto Mancini in vista dell’Europeo.

Anche Dybala arriva a 100

La squadra di De Zerbi (che radio-mercato dà sempre più vicino allo Shakhtar Donetsk) ci crede, ma lascia enormi spazi agli avversari. Un invito a nozze per i contropiedisti bianconeri e così al 65′ Kulusevski lancia in profondità Dybala che, con un delizioso scavetto, supera Consigli per il definitivo 3-1. Anche per l’attaccante argentino è il gol numero 100 con la Juventus, serata speciale dunque anche per la Joya. Nel finale non mancano le occasioni, ma il punteggio non si schioda più. I bianconeri si riscattano, ma sono ancora al quinto posto, mentre il Sassuolo resta a due punti dal settimo posto della Roma. A 180 minuti dalla fine tutto è ancora apertissimo.

SASSUOLO-JUVENTUS 1-3 (0-2)
Sassuolo (4-2-3-1):
Consigli; Toljan (11′ s.t. Chiriches), Marlon, Ferrari, Kyriakopoulos (32′ s.t. Rogerio); Obiang (11′ s.t. Lopez), Locatelli; Berardi, Traore (11′ s.t. Defrel), Boga (32′ s.t. Djuricic); Raspadori (56 Pegolo, 5 Ayhan, 9 Caputo, 13 Peluso, 17 Muldur, 27 Haraslin, 68 Bourabia) All.: De Zerbi.
Juventus (4-4-2): Buffon; Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Kulusevski, Arthur (16′ s.t. Betancur), Rabiot, Chiesa (36′ s.t. Cuadrado); Ronaldo, Dybala (36′ s.t. McKennie) (1 Szczesny, 31 Pinsoglio, 3 Chiellini, 8 Ramsey, 9 Morata, 28 Demiral, 33 Bernardeschi, 53 Correia). All.: Pirlo.
Arbitro: Giacomelli di Trieste.
Reti: Rabiot al 28′, Ronaldo al 45′, Raspadori al 58′ e Dybala al 65′.
Ammoniti: Marlon, Danilo e Chiesa.
Angoli: 4-3 per la Juventus.
Recupero: 1′ e 3′.



Go to Source