Sci, Sofia Goggia sfiora un’altra impresa: seconda nel SuperG di St. Moritz

Pubblicità
Pubblicità

Sofia Goggia sfiora l’impresa, la quarta della stagione, sul difficile SuperG di St. Moritz e si piazza seconda dietro una straordinaria e imprendibile Lara Gut-Behrami, alla sua 33ma vittoria in carriera. La svizzera, padrona di casa, ha chiuso la gara con 1’19”.82, 18 centesimi di vantaggio sull’azzurra e 1″18 sull’altra fuoriclasse, la statunitense Mikaela Shiffrin.

Continua così lo straordinario momento di forma della campionessa azzurra, che sarà portabandiera dell’Italia alle Olimpiadi di Pechino al via a febbraio. Un’altra prestazione che fa ben sperare in vista dei Giochi invernali, dopo la tripletta di Lake Louise, in Canada, messa a segno dall’atleta bergamasca: doppio successo in discesa libera e vittoria nel SuperG.

Sofia Goggia: “Per vincere scavo nella mia testa”

Anche in questa gara c’è stata una grande prova di squadra. L’Italia jet ha ben figurato su una pista difficile, con grandi dossi su cui sono sistemate porte cieche che bisogna memorizzare per prendere la direzione giusta: sesto posto per Elena Curtoni (1.21.06), ottava Federica Brignone (1.21.72), nona piazza per Marta Bassino (1.21.83).

Discesa o superG, vince sempre lei: ecco il metodo Goggia

Domenica, sempre a St. Moritz, è in programma un altro superG. Goggia è ora al secondo posto in classifica generale, con 395 punti. Guida Shiffrin con 465 punti.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source