Scoperta una nuova barriera corallina: “Immensa e incontaminata, è un’opera d’arte”

Pubblicità
Pubblicità

Una nuova, incontaminata e straordinaria barriera corallina è appena stata scoperta a largo di Tahiti nella Polinesia francese. Individuata durante una immersione ricreativa a novembre 2021, dopo altre spedizioni subacquee guidate da una missione Unesco, adesso è stata accertata la presenza di una barriera corallina che si estende per circa 3 km e si trova a una profondità tra i 30 e i 70 metri. Le prime immagini girate dal fotografo subacqueo francese Alexis Rosenfeld mostrano una barriera che brulica di coralli e vita. “È un’opera d’arte”, ha detto l’esperto, sostenendo che è “magico assistere a giganteschi e splendidi coralli che si estendono a perdita d’occhio”. In un generale contesto di declino delle barriere coralline nel mondo, dovuto all’innalzamento delle temperature e l’acidificazione degli oceani e allo sbiancamento dei coralli, la scoperta avvenuta in Polinesia fa sperare la comunità scientifica che è alla ricerca di soluzioni per preservare i coralli, animali simbolo della vita negli ecosistemi marini

a cura di Giacomo Talignani

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source