Scrittori lettera inedita di Tolkien Non scrivero il sequel del Signore degli Anelli

Scrittori: lettera inedita di Tolkien, ‘Non scriverò il sequel del Signore degli Anelli’

Libero Quotidiano News
Pubblicità

Condividi:

12 dicembre 2020

Londra, 12 dic. – (Adnkronos) – “Non scriverò un seguito de ‘Il Signore degli Anelli'”. Lo assicurava il romanziere inglese John Ronald Reuel Tolkien (1892-1973) in una breve lettera inedita aggiudicata ad un’asta di manoscritti e libri rari battuta da Christie’s a Londra per 16.250 sterline, oltre il doppio della stima di partenza. La missiva è assente nell’epistolario ufficiale raccolto nel volume “Letters of J.R.R. Tolkien” (1981) a cura del biografo Humphrey Carpenter con la collaborazione del figlio dello scrittore, Christopher Tolkien.
Indirizzata a “C. Gilmore” di Oxford e scritta a macchina il 3 luglio 1961, nella lettera Tolkien esponeva in estrema sintesi la sua filosofia di narrazione: “Nessuna storia ha una fine. Nessuna immaginazione ha confini. Ma uno deve mettere la propria piccola visione in una cornice, perché non puoi vedere nulla chiaramente se non ti concentri su di essa”. Poi precisava: “Non scriverò un seguito de ‘Il Signore degli Anelli’ perché, come è chiaramente affermato nel corso della storia, è la fine del tipo di mondo di cui scrivo: il crepuscolo in cui si fondono mitologia e storia. Dopo di che c’è solo la storia”. Tolkien proseguiva facendo riferimento alla stesura difficile e allora in corso del “Silmarillion”, ‘un sequel (nel senso che sarà pubblicato dopo “Il Signore degli Anelli”), sebbene le storie riguarderanno il tempo precedente, “la Prima e la Seconda Età”.
Scritto tra il 1937 e il 1949, “Il Signore degli Anelli” fu pubblicato nel 1954-55. Al momento del suo ritiro dall’Università di Oxford nel 1959, l’enorme successo del romanzo aveva già iniziato a renderlo una celebrità. “Il Silmarillion”, sebbene basato su bozze che precedono la composizione de “Il Signore degli Anelli”, rimase incompiuto alla morte di Tolkien e fu pubblicato solo nel 1977. La corrispondenza di Tolkien è stata pubblicata per la prima volta in Italia dall’editore Rusconi nel 1990 con il titolo “La realtà in trasparenza” (traduzione di Cristina De Grandis) e poi ripubblicata in una nuova edizione con il titolo “Lettere 1914/1973” (traduzione di Lorenzo Gammarelli) da Bompiani nel 2018.



Go to Source