Scuola, Ascani: “Ingressi a gruppi ogni 15 minuti? Impossibile”

La Republica News

Gli studenti non potranno entrare e uscire tutti insieme per evitare assembramenti, ma non si entrerà a scuola a gruppi e ogni 15 minuti. Perché “un minimo di scaglionamento ci sarà, ma non ogni quarto d’ora altrimenti nei plessi più grandi si rischia di far entrare gli ultimi studenti a ridosso dell’orario di uscita”. Lo dice chiaramente la sottosegretaria all’Istruzione Anna Ascani, parlando a Radio 24 per commentare la bozza del ministero dell’Istruzione sulla ripartenza a settembre sottoposta ai sindacati. Un piano di sicurezza per il ritorno in classe, che coinvolge la scuola dell’infanzia ed elementari, fino alle medie e ai licei. “Prime tracce”, che lasciano aperta anche la possibilità di misurare la febbre agli alunni su base volontaria per gli studenti.Solo tracce allo studio, appunto, rimarca oggi la sottosegretaria.mandate per tutti gli esterni, e percorsi differenziati nei corridoi.gni dirigente potrà individuare un’uscita diversa dall’entrata. Saranno limitati gli accessi dei genitori alla scuola e vietati gli assembramenti “in prossimitàdei cancelli e delle entrate degli edifici scolastici”.

Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi