Scuola in arrivo la circolare I prof in quarantena faranno lezione a distanza

Scuola, in arrivo la circolare: “I prof in quarantena faranno lezione a distanza”

La Republica News
Pubblicità

Ma i professori in quarantena, non ovviamente malati, devono fare didattica a distanza? Con l’aumento dei contagi nelle scuole tra gli insegnanti uno dei punti mai chiariti ha creato il fai-da-te: in ogni istituto sono state adottate soluzioni differenti. Con ore perse di didattica anche quando non era necessario. Il problema sta nella normativa, ora in arrivo.Dopo la circolare della Funzione pubblica, che disegna la cornice di lavoro dei dipendenti pubblici in quarantena, il ministero all’Istruzione sta preparando le indicazioni su cosa devono fare i docenti. Lavorare, se in salute, sarà l’indicazione rispetto all’isolamento preventivo. Recita il decreto del ministro per la Pubblica amministrazione: “Nei casi di quarantena con sorveglianza attiva o di isolamento domiciliare fiduciario, il lavoratore, che non si trovi comunque nella condizione di malattia certificata, svolge la propria attività in modalità agile”. Così sarà per i docenti. 
La Didattica a distanza avanza al Nord, guida alle nuove regole regione per regione
di Corrado Zunino 20 Ottobre 2020

Una scelta che aprirà il problema della sorveglianza degli alunni in classe, con il docente collegato da casa. La strada indicata da viale Trastevere è l’uso delle compresenze o dell’organico potenziato o delle supplenzi brevi (spezzoni orari). Soluzioni tutte possibili, anche se in salita visto le difficoltà delle scuole ad avere organico sufficiente e a reperire i supplenti.Favorevoli i presidi: “La misura della quarantena ha natura precauzionale ed è finalizzata alla tutela della salute collettiva. Solo chi è affetto da patologia conclamata ha diritto di astenersi dall’obbligo di lavoro – spiega Antonello Giannelli, voce dell’Anp – Il Covid si manifesta spesso in forma asintomatica e in quest’ultimo caso non appare ragionevole il rifiuto della prestazione di lavoro che, peraltro, può essere erogata a distanza”.
Argomenti



Go to Source