Sean Penn scappa a piedi dall’Ucraina e va in Polonia

Pubblicità
Pubblicità

Come in un film, ma questa volta le immagine ritraggono la realtà, il protagonista è Sean Penn, ma qui non si tratta di uno dei tanti ciak da attore a cui ha abituato il pubblico. L’attore americano che nei giorni scorsi era entrato in Ucraina per filmare un documentario, ha lasciato il paese a piedi per l’intensificarsi del conflitto. L’attore premio Oscar per “Milk” ha postato una foto che lo ritrae mentre, con uno zaino in spalla, mentre trascina un trolley sul ciglio di un’autostrada intasata di auto, di gente in fuga verso il confine polacco.

“Io e i miei colleghi abbiamo camminato per chilometri verso il confine dopo aver abbandonato la nostra macchina lungo la strada”, ha scritto Penn: “Quasi tutte le auto hanno a bordo donne e bambini, senza segni di bagaglio, e quell’auto è il loro unico bene di valore”.
L’attore sta lavorando dallo scorso novembre su un documentario dedicato all’aggravarsi delle tensioni tra Russia e Ucraina. Era arrivato a Kiev poco prima che le forze di Mosca invadessero il paese.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source