Seggio del Sud America assegnato a Fabio Porta

Pubblicità
Pubblicità

ROMA – La Giunta delle immunità del Senato ha assegnato a Fabio Porta, candidato nella ripartizione estera Sud America con il Partito democratico, il seggio lasciato vacante dal senatore dell’Usei Adriano Cario, dichiarato decaduto il 2 dicembre scorso. I voti a favore della relazione sono stati 11, 9 gli astenuti. La parola definitiva passa ora all’Aula.

Il Senato aveva approvatocon 132 voti favorevoli e 126 contrari un odg a prima firma della capogruppo del Pd Simona Malpezzi che aveva portato alla decadenza del senatore del gruppo Misto Adriano Cairo, la cui elezione era stata contestata in Giunta delle elezioni. Il caso era stato aperto per presunti brogli elettorali nella circoscrizione America meridionale, dove è stato eletto (ora è nel gruppo Misto).

Senato, nuovo stop a Lotito: resta in carica il renziano Carbone. Sì all’odg del Pd: decade Cario

Porta, classe ’63, è di Caltagirone. E’ Direttore della Scuola di Formazione Politica del Centro Culturale “W. Tobagi” di Roma e Professore di Sociologia della Comunicazione all’Università Popolare di Roma (UPTER). Si è trasferito in Brasile, a San Paolo,  nel 1998  per dirigere e coordinare il patronato ITAL, la UIM (Unione degli Italiani nel Mondo), il CAAF (Centro di assistenza fiscale), la Ong “Progetto Sud” (progetti internazionali di cooperazione sociale ed economica), l’Istituto di formazione “Armando Suffredini” (formazione professionale).

Dal 2000 al 2008 è presidente del Patronato Ital-Uil, incarico lasciato a marzo 2008 quando è eletto deputato al Parlamento Italiano per la circoscrizione America Meridionale nelle liste del Partito Democratico, con quasi 17.000 voti.

Nel 2018 è candidato al Senato per il Partito Democratico, confermando con 21mila preferenze il suo grande consenso. Ma il seggio era stato attribuito ad Usei. Ora Porta ha avuto il suo posto.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source