Sergio Mattarella rieletto presidente della Repubblica: al via il bis

Pubblicità
Pubblicità

Sergio Mattarella è stato rieletto presidente della Repubblica. Lo ha deciso il Parlamento con l’ottava votazione, stabilendo così il bis del Capo dello Stato uscente. Anche sette anni fa Mattarella fu eletto di sabato: era il 31 gennaio del 2015, allora ottenne 665 voti.

I RISULTATI  DELL’OTTAVA VOTAZIONE

A permettere la rielezione di Mattarella è stato l’accordo stabilito da tutti i leader di partito (tranne Giorgia Meloni) dopo una settimana di candidature del centrodestra bocciate (dalla direttrice del Dis Elisabetta Belloni a quella della presidente del Senato Elisabetta Casellati e, prima ancora, di Silvio Berlusconi). Il leader della Lega, Matteo Salvini ha dovuto così piegarsi, così come Forza Italia, al pressing del segretario del Pd Enrico Letta e di gran parte dei parlamentari 5 Stelle (nonostante le iniziali perplessitò di Giuseppe Conte) alla proposta di un bis di Mattarella.

Mattarella bis, il Parlamento sceglie la soluzione più facile e utile per il Paese. Centrodestra a pezzi

Sebbene avesse già affittato una casa nel quartiere Pinciano, a Roma, dove si sarebbe trasferito in settimana dopo la cerimonia di fine mandato, ora Mattarella dovrà traslocare nuovamente al Quirinale. Nelle votazioni precedenti all’ottava che ha sancito la sua proclamazione, Mattarella aveva già ottenuto nei giorni scorsi voti dai Grandi elettori. Nella prima votazione del 24 gennaio scorso il Capo dello Stato uscente aveva ricevuto 16 voti, nella seconda 39, nella terza 125 e nella quarta 166. Alla quinta votazione per Mattarella hanno votato in 46 e alla sesta in 336. Fino ad arrivare alla settima (387 voti) e all’ottava che lo ha visto eleggere.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source