Serie A Nzola e Pobega ribaltano il risultato e a Napoli lo Spezia si porta a casa la vittoria

Serie A, Nzola e Pobega ribaltano il risultato e a Napoli lo Spezia si porta a casa la vittoria

Libero Quotidiano News
Pubblicità
Pubblicità

06 gennaio 2021

Impresa dello Spezia che in rimonta espugna lo stadio Diego Armando Maradona per 2-1. I gol di Nzola (su rigore) e Pobega condannano il Napoli di Gattuso che non ha saputo sfruttare le numerosissime occasioni create, soprattutto nel primo tempo: chance gettata al vento per i partenopei di accorciare dalla vetta della classifica. Balzo in avanti, invece, per gli uomini di Italiano che salgono a quota 14.
Napoli che si presenta in campo con poche novità, ma con Lozano spostato al centro dell’attacco in un ruolo già ricoperto in passato (senza grandi prestazioni). Lo Spezia, al centro del problema Covid, è invece con diversi problemi di formazione: Italiano punta su Ismajli in difesa, mentre davanti sono confermati Nzola e Fares. Pronti via ed è il Napoli ad essere immediatamente pericoloso, creando diverse occasioni nitide: dopo appena 1′ Insigne si divora il gol del vantaggio sprecando davanti a Provedel. Passano 4′ minuti ed è la volta di Politano che non inquadra lo specchio. La squadra di Gattuso attacca a testa bassa a caccia del vantaggio, ma è ancora la mira a difettare per i partenopei: al 13′ tre occasioni nella stessa azione non vengono sfruttate da Insigne, Lozano e Fabian, respinti a più riprese da un attentissimo Provedel. Con il passare dei minuti lo Spezia prova a cacciare fuori la testa, pungendo in ripartenza ma senza creare grossi pericoli dalle parti di Ospina. Finale di primo tempo dai ritmi più bassi, condizionato anche dalla pioggia che aumenta: si arriva così al riposo sullo 0-0, con il Napoli che può recriminare per le tantissime occasioni non capitalizzate.
Nella ripresa Italiano inserisce subito Gyasi e Pobega per Agudelo e Deiola, provando a dare forze fresche alla sua squadra: la reazione è ottima, con lo Spezia che alza il suo baricentro costringendo Ospina a qualche rischio (in particolare con Nzola su un rilancio sbilenco). Il Napoli risponde inserendo Petagna al posto dell’acciaccato Politano: proprio l’ex Spal, dopo una trentina di secondi dal suo ingresso, ha l’incredibile palla del vantaggio ma spara addosso a Provedel nel cuore dell’area piccola. Il centravanti azzurri si riscatta però al 57′, arrivando puntuale sul cross di Di Lorenzo: ottimo il tempismo di Petagna che brucia Terzi e piazza la zampata che vale l’1-0. Il vantaggio azzurro dura però pochi minuti, con lo Spezia che trova l’1-1 dal dischetto con Nzola: punito un contatto di Fabian in area su Pobega, che ha scatenato le furiose proteste dei padroni di casa. Nel finale il Napoli si riversa in attacco alla ricerca del raddoppio, dopo che lo Spezia resta in dieci per l’espulsione di Ismajli per doppia ammonizione: sono però gli ospiti a trovare il clamoroso 2-1, con un contropiede finalizzato da Pobega che approfitta di una difesa napoletana in bambola. L’assalto disperato degli uomini di Gattuso porta solo alle occasioni sciupate da Llorente e Elmas: finisce 2-1 per lo Spezia che centra la grande impresa.

Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.



Go to Source