185623485 f5f97916 acee 4cfe 8b05 0fe03583e704

Si risveglia l’Etna: per più di un’ora fontane di lava e cenere su Catania

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

185623485 f5f97916 acee 4cfe 8b05 0fe03583e704

Chi non lo ha visto, lo ha sentito. Spettacolari fontane di lava, una nuvola di cenere imponente e visibile da tutto il versante ionico, tremore vulcanico e boato. L’ultimo show dell’Etna è iniziato alle 16.10 del pomeriggio e al momento non accenna a placarsi. Protagonista, come spiegano dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, è sempre il cratere di Sud-Est, come ormai da diverse settimane.

Si risveglia l’Etna: le immagini della spettacolare eruzione

Chi non lo ha visto, lo ha sentito. Spettacolari fontane di lava, una nuvola di cenere imponente e visibile da tutto il versante ionico, tremore vulcanico e boato. L’ultimo show dell’Etna è iniziato alle 16.10 del pomeriggio e al momento non accenna a placarsi. Protagonista, come spiegano dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, è sempre il cratere di Sud-Est, come ormai da diverse settimane. Ma la nuova eruzione è la più spettacolare da molti mesi a questa parte. Nessun pericolo, in ogni caso, per persone, case o paesi abitati. Stando ai vulcanologi, le colate rimangono all’interno della valle del bove. Chiuso, invece, l’aeroporto di Catania a causa della nuvola di cenere che si sta riversando verso Sud. Cenere della dimensione di grandine è caduta sui paesi pedemontani, da Trecastagni a Gravina. “L’attività esplosiva al cratere di Sud Est sta
evolvendo in attività di fontana di lava con la formazione di una nube di cenere che si sta disperdendo verso sud – comunica Ingv – Dal punto di vista sismico l’ampiezza media del tremore vulcanico nelle ultime ore si è
mantenuta su valori elevati e dalle ore 16 si osserva un suo importante repentino incremento. La sorgente del tremore rimane confinata al di sotto del cratere di Sud est, nell’intervallo di profondità compreso tra 2900 e 3000 metri sopra il livello del mare. L’incremento del tremore è accompagnato da una violenta attività infrasonica con segnali di ampiezza elevata”. (Salvo Catalano, foto di Fabrizio Bertè, Natale Bruno e Salvo Catalano)

Ma la nuova eruzione è la più spettacolare da molti mesi a questa parte. Nessun pericolo, in ogni caso, per persone, case o paesi abitati. Stando ai vulcanologi, le colate rimangono all’interno della valle del bove.Chiuso, invece, l’aeroporto di Catania a causa della nuvola di cenere che si sta riversando verso Sud. Cenere della dimensione di grandine è caduta sui paesi pedemontani, da Trecastagni a Gravina.

Etna, le riprese della spettacolare eruzione. Le fontane di lava si sono esaurite nel giro di poco più di un’ora

“L’attività esplosiva al cratere di Sud Est sta evolvendo in attività di fontana di lava con la formazione di una nube di cenere che si sta disperdendo verso sud – comunica Ingv – Dal punto di vista sismico l’ampiezza media del tremore vulcanico nelle ultime ore si è mantenuta su valori elevati e dalle ore 16 si osserva un suo importante repentino incremento.

La sorgente del tremore rimane confinata al di sotto del cratere di Sud est, nell’intervallo di profondità compreso tra 2900 e 3000 metri sopra il livello del mare. L’incremento del tremore è accompagnato da una violenta attività infrasonica con segnali di ampiezza elevata”.



Go to Source