“Sono stanco, non ce la faccio più”. Corona dalla D’Urso, lo scontro con Cecchi Paone

Libero Quotidiano News

Francesco Fredella 14 settembre 2020

Rompe il silenzio. Adesso è ai domiciliari, Fabrizio Corona ha ancora due anni da scontare. Ma è cambiato. Molti vip si schierano dalla sua parte. Da un anno e mezzo non appare in tv e racconta le sue giornate in casa tra relax e vecchie passioni. “La mia vita è cambiata”, dice in televisione. Un altro uomo, che archivia la vita errabonda degli anni passati. Saluta sua mamma Gabriella e le manda il più bel messaggio d’amore. “Ti voglio bene”: lo dice urlando. Emozionando tutti. Al Live l’ex re dei paparazzi affronta i suoi ex nemici. E dice: “Io non sono diventato personaggio, sono nato personaggio”.  Corona manda anche un messaggio d’affetto alla sua ex Silvia Provvedi. Poi parte il confronto con Alessandro Cecchi Paone. “Ha distrutto se stesso”, dice il giornalista. E Corona replica: “Non è vero. Usi la parola come mezzo di retorica costante. Sono stanco non ce la faccio più. Sono chiuso in casa da 9 mesi. Vorrei tornare alla vita, ma rispetto le regole”. 

Corona vive a Milano con suo figlio Carlos, nato dalla relazione con Nina Moric. Con parole struggenti, la modella croata ha affidato ai social una lettera per suo figlio. Sembra che ci siano rapporti molto freddi. “A me e Carlos manca Nina, la nostra porta è sempre aperta. Lui, che è maggiorenne, ha deciso di vivere con me. Io e Carlos siamo pronti ad aiutarla”, conclude Corona.  Che è legatissimo a suo figlio: Carlos è cambiato grazie al suo supporto. “Ora è maggiorenne, sta per iniziare l’ultimo anno al liceo. Sta dormendo perché si sveglierà alle 7 domani”, dice al Live. 

Please enable JavaScript to view the comments powered by Disqus.



Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi