‘Spider-Man: No way home’ vince la sfida degli incassi: è il miglior successo del 2021

Pubblicità
Pubblicità

Numeri da capogiro, numeri che non hanno paragoni: concorrenza sbaragliata, incluso il tanto atteso nuovo capitolo dedicato agli intrighi dello 007 più famoso del pianeta, James Bond, No time to die. Sì, in questo caso è proprio tempo di morire. Perché il nuovo tuffo nel mondo dei supereroi con superproblemi, Spider-Man: No way home, ha travolto i botteghini di tutto il mondo, diventano un blockbuster degno di questo nome: con 29,3 milioni di dollari incassati nei soli Stati Uniti ieri, giovedì 23 dicembre, portando così l’incasso in patria – dopo appena sette giorni di uscita nelle sale – a 385,8 milioni di dollari, e un guadagno globale di 876 milioni di dollari, cifra che domani, il giorno di Natale, è destinata a raggiungere un miliardo di dollari, le nuove avventure dell’Uomo Ragno hanno sconvolto il panorama hollywoodiano. Chi lo dice? Il pubblico che, nonostante la pandemia continui a preoccupare, non vuole rinunciare alla visione di un film che sa assicurare divertimento ed emozioni, ma anche Shawn Robbins, analista di boxoffice.com, uno dei siti più autorevoli sull’argomento.

‘Spider-Man: No way home’, Tom Holland a Cinecittà in versione ologramma: “In questo film divento un leader”

Il ventisettesimo film del Marvel Cinematic Universe basato sull’omonimo personaggio della Marvel Comics, Spider-Man, sequel di Spider-Man: Far from home (2019), è stato scritto da Chris McKenna ed Erik Sommers e ha come protagonista Tom Holland e Zendaya: al loro fianco, un supercast come ci si aspetta da un film marvelliano: Benedict Cumberbatch, Jacob Batalon, Jon Favreau, Jamie Foxx, Willem Dafoe, Alfred Molina, Benedict Wong, Tony Revolori, Marisa Tomei, Andrew Garfield e, non ultimo, Tobey Maguire.

A tallonare Spider-Man: No way home, ma a debita distanza, ci sono altri due film altamente natalizi: il nuovo capitolo di The Matrix, Resurrection, che nel giro di due giorni ha incassato 10,5 milioni di dollari e che è destinato di raggiungere tra i 40 e i 50 milioni di dollari entro la fine delle vacanze natalizie e Sing 2 – Sempre più forte, le avventure animate della folle banda musicale diretto dal regista Garth Jennings, che tra mercoledì e giovedì ha totalizzato 15,6 milioni di dollari in America e che dovrebbe assestarsi sui 40 milioni entro questa domenica.

L’amministratore delegato della casa di distribuzione Sony Pictures, Tom Rothman, ha commentato così l’exploit del film; “I risultati storici di Spider-Man: No way home riaffermano l’impatto culturale senza pari che i film cinematografici esclusivi possono avere quando vengono realizzati e commercializzati con visione e determinazione”. E Tom Holland, protagonista (insieme all’ormai sex symbol Zendaya), scrive sui social: “Questo è un sogno  diventato realtà”.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source