201202827 4da1d6e3 5769 444e 9ed1 b9c7569d6b8d

Spostamenti tra Regioni, arriva il certificato verde. Ecco i tre modelli per vaccinati, guariti o negativi al test

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

201202827 4da1d6e3 5769 444e 9ed1 b9c7569d6b8d

Per i macro-spostamenti nelle zone ad alto rischio l’autocertificazione non vale più. Per entrare o uscire da Regioni e Province autonome in zona arancione o rossa servirà una “certificazione verde”. Ce ne sono di tre tipi: la prima per i vaccinati che abbiano completato il ciclo di somministrazioni (2 nel caso dei sieri Pfizer, Moderna e Astrazeneca, 1 nel caso di Johnson&Johnson o nel caso di vaccinazione a sei mesi dalla guarigione); la seconda per i guariti dal Covid-19, la terza per chi ha effettuato un tampone molecolare o antigenico, nelle 48 ore precedenti alla partenza, risultato negativo.

Nuovo decreto di Draghi sulle riaperture: dal 26 aprile tornano le regioni gialle, pass per spostarsi, Dad fino al 50% nelle zone rosse

Ecco nel dettaglio come saranno fatte e quali dati conterranno i tre possibili “green pass” validi in Italia:

Certificazione verde Covid-19 di avvenuta vaccinazione (valida per 6 mesi, rilasciata in formato cartaceo o digitale, su richiesta del cittadino, dalla struttura che effettua o ha effettuato la vaccinazione):

  • Cognome e nome
  • Data di nascita
  • Malattia o agente bersaglio: COVID 19
  • Tipo di Vaccino
  • Prodotto medico vaccinale (codice AIC e denominazione del vaccino)
  • Produttore o titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio del vaccino
  • Numero della dose effettuata e numero totale di dosi previste per l’intestatario del certificato
  • Data dell’ultima somministrazione effettuata;
  • Stato membro di vaccinazione
  • Struttura che detiene il certificato
  • Identificativo univoco del certificato

Certificazione verde Covid-19 di guarigione (valida per 6 mesi, rilasciata in formato cartaceo o digitale, su richiesta del cittadino, dalla struttura ospedaliera presso la quale è avvenuto il ricovero o, per chi ha trascorso la malattia a casa, dai medici di famiglia o dal pediatra):

  • Cognome e nome
  • Data di nascita
  • Malattia o agente bersaglio che ha colpito il cittadino: Covid-19
  • Data del primo test positivo
  • Stato membro in cui è stata certificata l’avvenuta guarigione
  • Struttura che ha rilasciato il certificato
  • Validità del certificato dal .. al:
  • Identificativo univoco del certificato 

Certificazione verde Covid-19 di test antigenico rapido o molecolare con esito negativo (valida 48 ore dal rilascio, è prodotta in formato cartaceo o digitale, su richiesta del cittadino, dalle strutture sanitarie pubbliche o private accreditate autorizzate a fare i tamponi o dalle farmacie):

  • Cognome e nome
  • Data di nascita
  • Malattia o agente bersaglio: COVID 19
  • Tipologia di test effettuato
  • Nome del test
  • Produttore del test
  • Data e orario della raccolta del campione del test
  • Data e orario del risultato del test
  • Risultato del test
  • Centro o struttura in cui è stato effettuato il test
  • Stato membro in cui è effettuato il test
  • Struttura che detiene il certificato
  • Identificativo univoco del certificato



Go to Source