Stati Uniti Biden annuncia dieci giorni di decreti urgenti per cancellare Trump

Stati Uniti, Biden annuncia dieci giorni di decreti urgenti per cancellare Trump

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

053229319 480d1b5d 8f97 45ea bdff 40ff706fd328

Washington – Una raffica di decreti “cancellerà Donald Trump” in dieci giorni. Joe Biden prepara un frenetico attivismo legislativo fin da questo mercoledì 20 gennaio, Inauguration Day. Prima ancora che entri in vigore la manovra anti-covid e anti-recessione da 1.900 miliardi – che richiede l’approvazione del Congresso – il nuovo presidente userà con vigore lo strumento dei decreti esecutivi, per disfare molti atti del suo predecessore entro la fine di gennaio.

Il piano di Biden da 1900 miliardi per unire gli Usa

Fin dal primo giorno del suo insediamento, Biden ha fatto sapere che firmerà il rientro degli Stati Uniti negli accordi di Parigi per la lotta al cambiamento climatico e nell’Organizzazione mondiale della sanità. Abolirà il cosiddetto Muslim Ban con cui Trump vietò l’ingresso da molti paesi, prevalentemente di religione islamica. Renderà obbligatoria la mascherina in tutti gli edifici pubblici federali e mezzi di trasporto che collegano i 50 Stati Usa. Prolungherà il blocco degli sfratti per aiutare coloro che hanno perso lavoro e reddito. Sarà concessa un’ulteriore proroga ai pagamenti degli interessi sui prestiti d’onore per gli studenti universitari. Ordinerà alle agenzie federali da cui dipende il controllo delle frontiere di agevolare la riunificazione dei figli minorenni separati dai genitori nel corso delle retate di immigrati clandestini.

Stati Uniti, a Washington arrestato un uomo armato con false credenziali

Il lungo elenco di decreti presidenziali è stato anticipato alla stampa da Ron Klain, il futuro chief of staff della Casa Bianca. Tra i disegni di legge che Biden vuole mandare al Congresso entro i primi dieci giorni figura anche una riforma delle leggi sull’immigrazione che consenta di regolarizzare 11 milioni di clandestini, a cominciare da quelli che arrivarono negli Stati Uniti da bambini.

Quest’ultimo è un progetto che in passato fu sostenuto sia da George W. Bush sia da Barack Obama, ma non riuscì ad ottenere una maggioranza di voti al Congresso. Alcuni degli atti con cui Biden vuole segnalare la svolta netta della sua presidenza hanno un valore politico e simbolico ma saranno soggetti al vaglio dell’approvazione parlamentare. I più rapidi però saranno quelli volti a cancellare decreti esecutivi di Trump: usando lo stesso strumento di legislazione veloce, che non richiede una votazione di Camera e Senato. Tra i decreti esecutivi dei primi dieci giorni è atteso anche il ripristino di alcune direttive dell’Amministrazione Obama per ridurre le emissioni carboniche di veicoli e centrali elettriche, nonché il blocco dei permessi di trivellazione sui terreni di proprietà federale. 



Go to Source