Stati Uniti, il marito di Nancy Pelosi aggredito in casa

Pubblicità
Pubblicità

Paul Pelosi, 82 anni, il marito della Speaker della Camera Nancy Pelosi, al secondo posto nella linea di successione presidenziale, è stato assalito da un uomo entrato nell’abitazione della coppia a San Francisco. Lo riporta Cnn e lo conferma in una nota l’ufficio di Nancy Pelosi, che non era in casa al momento dell’attacco.

“Questa mattina presto – si legge – un uomo ha fatto irruzione nella residenza dei Pelosi a San Francisco e ha aggredito violentemente il signor Pelosi. L’aggressore è in custodia e si sta indagando sulle motivazioni dell’aggressione. Il signor Pelosi è stato portato in ospedale, dove sta ricevendo eccellenti cure mediche e dovrebbe riprendersi completamente. La Speaker non era a San Francisco in quel momento”. La speaker e la sua famiglia – conclude il comunicato – sono grati ai primi soccorritori e ai sanitari e richiedono la privacy in questo momento”.

La visita di Pelosi a Taiwan, il politologo Bremmer: “Pechino reagirà, rischio concreto di escalation”

Paul Pelosi è stato condannato a cinque giorni di carcere nella contea di Napa, in California, per guida in stato di ebbrezza dopoe ssere stato coinvolto in un incidente automobilistico lo scorso maggio. Pelosi possiede una società immobiliare con sede a San Francisco.

Nancy Pelosi incontra il papa e riceve la comunione a San Pietro: critiche social della destra anti-abortista

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source