014718969 55b44a19 59f2 4065 b6d9 925e728fa3d8

Stati Uniti, nuove ispezioni sugli aerei Boeing 777 dopo i pezzi di motore caduti al suolo

La Republica News
Pubblicità
Pubblicità

014718969 55b44a19 59f2 4065 b6d9 925e728fa3d8

Nuova grana per Boeing. Le autorità americane ordinano l’ispezione dei 777 con alcuni specifici motori PW400, come quello protagonista dell’incidente a Denver, avvenuto sabato, quando il velivolo è stato costretto a rientrare poco dopo il decollo per un motore in fiamme che ha causato una pioggia di detriti su un’area abitata.

Denver, aereo passeggeri perde un motore in fiamme: i detriti cadono anche nel giardino di una casa

Parti di telaio sono cadute su una zona abitata vicino alla città del Colorado, mancando di poco alcune case. L’aereo è poi riuscito ad atterrare in sicurezza e nessuno a bordo o a terra è risulatato ferito, stando a quanto riferito dalle autorità.

L’incidente ha fatto scattare un allarme sicurezza piuttosto generalizzato. La United Airlines ha già deciso di sospendere temporaneamente dal servizio i suoi 24 777 con motore Pratt. Anche il Giappone ha imposto alle compagnie All Nippon Airways e Japan Airlines lo stop dei velivoli del colosso aeronautico americano con quella specifica motorizzazione, fino a quando non giungeranno ulteriori avvisi. Il ministero dei Trasporti nipponico ha fatto sapere che lo scorso 4 dicembre un volo di Japan Airlines era stato costretto a rientrare dopo cento chilometri dal decollo dall’aeroporto di Naha a causa del malfunzionamento di un motore. Quell’aereo aveva 26 anni, la stessa età mezzo coinvolto nell’incidente di sabato.

Boeing 777 con motore in fiamme, l’esultanza al momento dell’atterraggio



Go to Source