Suppletive Primavalle, Casu (Pd) è al 44,79% contro Calzetta al 36,38%. Pd: “Cauto ottimismo”

Pubblicità
Pubblicità

In base ai dati ufficiali del Viminale, alle elezioni suppletive della Camera per il collegio Roma Primavalle il candidato del Partito democratico Andrea Casu è al 44,79%, in vantaggio di oltre 8 punti percentuali sul candidato Pasquale Calzetta, sostenuto dal centrodestra, che si assesta al 36,38%. Luca Palamara invece è al 6%.

Affluenza sotto il 50% alle suppletive della Camera che si sono svolte per qil collegio Lazio 1-11 Roma (Quartiere Primavalle). A Roma sono andati alle urne in 89.748 (il 44,16% degli elettori).

Roma, i risultati delle elezioni comunali in diretta. Proiezioni: Michetti avanti, verso ballottaggio con Gualtieri. Affluenza a picco sotto il 50%

Soddisfatto il comitato di Gualtieri

Dal comitato Pd viene espressa anche “soddisfazione” per il risultato che sta maturando a Primavalle per le suppletive del seggio alla Camera dopo un terzo dello spoglio.

Chi è Andrea Casu

Trentanove anni, Andrea Casu è alla guida dei dem romani dal 2017. Ha contribuito a fondare i Giovani Democratici del Pd nel 2008 e nel 2001 è stato eletto consigliere del I municipio Roma Centro (dove 5 anni dopo è stato rieletto assumendo l’incarico di capogruppo). La sfida che lo aspetta nei quartieri di Roma Nord Ovest interessati dal voto (Primavalle, Gianicolense, Aurelio, Pisana e Trionfale), non è affatto facile. Nel 2018 Del Re vinse per pochi voti contro Pasquale Calzetta, già presidente del IX municipio per Forza Italia. Cristina Maltese, ex minisindaca Pd di Monteverde non ebbe grande successo.

Roma Suppletive, Andrea Casu è il candidato Pd nel collegio Primavalle

Era stato il segretario nazionale del Pd Enrico Letta, a fine agosto, a chiedere a Casu di candidarsi: “Una grande emozione – aveva detto il segretario romano che per la prima volta si presenta alla Camera – Questo è il risultato di quattro anni di lavoro e di impegno portato avanti insieme per il Pd e per Roma”.

Gli scrutini

I seggi per le consultazioni elettorali svolte tra ieri e oggi si sono chiusi alle 15. Le operazioni di scrutinio iniziano proprio dalle suppletive della Camera e solo dopo senza interruzione, si procede allo scrutinio per le amministrative.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source