Taiwan, record di incursioni aeree cinesi: 77 caccia in due giorni

Pubblicità
Pubblicità

TAIPEI – Taiwan ha registrato un numero record di incursioni di caccia cinesi nella sua zona di identificazione della difesa aerea (Adiz) per il secondo giorno consecutivo. Le autorità dell’isola hanno riferito che 39 aerei militari cinesi sono entrati nella zona, aggiungendosi ai 38 del giorno precedente, per un totale di 77 in 48 ore. Sono le due più massicce incursioni segnalate da Taipei.

“La Cina è impegnata in un’aggressione militare e danneggia la pace regionale”, ha detto il premier taiwanese Su Tseng-chang parlando alla stampa. “Il 1 ottobre non è stata una buona giornata. L’aeronautica cinese ha fatto volare 38 aerei nell’Adiz di Taiwan, il maggior numero mai registrato. Minaccioso? Certo. È strano che la Cina non si preoccupi più di fingere”, ha scritto il ministero degli Esteri di Taiwan su Twitter.

Caccia nucleari cinesi su Taiwan: è la replica ai patti dell’Indo-Pacifico

In risposta alle incursioni, l’aeronautica taiwanese ha fatto decollare i suoi bombardieri, ha emesso allarmi radio e dispiegato sistemi missilistici di difesa aerea, ha confermato il ministero. 

Le incursioni non hanno violato lo spazio aereo di Taiwan che si estende per 12 miglia nautiche. La Federal Aviation Administration degli Stati Uniti definisce un Adiz come “un’area designata all’interno della quale un Paese richiede l’identificazione immediata”. Per entrare, gli aerei devono rispettare particolari procedure, elaborate non tanto per facilitare il controllo del traffico aereo, ma principalmente a vantaggio della difesa aerea e della sicurezza nazionale.

Lo scorso 24 settembre il ministero della Difesa aveva annunciato il rilevamento di 24 aerei militari nell’angolo sud-ovest dell’Adiz. Pechino considera l’isola come parte del suo territorio nonostante Taipei si proclami indipendente sin dalla fine della guerra civile cinese nel 1949, e si impegna a portare l’isola sotto il suo controllo con ogni mezzo necessario, inclusa l’acquisizione militare.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source