Tamponi rapidi meno sensibili a Omicron, l’avviso delle autorità sanitarie Usa

Pubblicità
Pubblicità

Utili, certo, ma non affidabili, perché sono meno sensibili alla variante Omicron. L’Agenzia del farmaco statunitense (Fda) ha diffuso una comunicazione sull’impiego dei test antigenici per il Covid-19, i cosiddetti tamponi rapidi, spiegando che hanno sì il vantaggio di fornire un risultato in pochi minuti, ma la loro capacità di rilevare con esattezza l’infezione da Omicron è limitata rispetto alle varianti precedenti. Ciò significa che questi test hanno maggiori probabilità di mostrare un risultato negativo nonostante l’infezione – i cosiddetti falsi negativi – se una persona è infettata da Omicron.

Covid, i medici e la nuova variante Omicron: “Uno tsunami di contagiati ma tutti con sintomi lievi”

“I dati preliminari suggeriscono che i test antigenici rilevano la variante Omicron, ma con una sensibilità ridotta”, ha comunicato l’autorità sanitaria americana, che tuttavia continuerà a permetterli, seguendo le indicazioni specifiche per l’uso. “Se una persona risulta negativa con un test antigenico, ma si sospetta che abbia il Covid-19, per esempio avendo dei sintomi o un’alta probabilità d’infezione dovuta all’esposizione – si legge nella nota diffusa dagli esperti della Fda – il follow-up con un test molecolare (o PCR, ndr) è importante”. I test antigenici, infatti, rilevano gli antigeni sulla superficie del virus, mentre i test PCR cercano il materiale genetico del virus. I primi erano già meno sensibili dei molecolari, e la loro sensibilità è ora influenzata dalle numerose mutazioni della variante Omicron.

“Niente panico, non è marzo 2020”: Biden rassicura, ma bacchetta i No Vax

Nonostante questo, i test rapidi sono ampiamente promossi dagli esperti, in quanto possono essere eseguiti a casa su base regolare a basso costo e quindi aiutano a controllare l’epidemia. Negli Stati Uniti, questi kit di test casalinghi sempre più popolari si sono recentemente esauriti con l’impennata delle infezioni legate a Omicron e la stagione delle vacanze. La settimana scorsa, il presidente Joe Biden ha annunciato l’acquisto di 500 milioni di test rapidi a domicilio, che possono essere ordinati dagli americani tramite un sito web dedicato, a partire da gennaio.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source