Tempeste di vento scuotono l’Italia, ma da mercoledì torna l’anticiclone mangia-inverno

Pubblicità
Pubblicità

(iLMeteo.it) In queste ore venti fortissimi con raffiche da uragano a oltre 120 km/h stanno sferzando l’Italia in lungo e in largo, dalle Alpi allo Stretto di Sicilia il vento soffia impetuoso di Maestrale e Tramontana. Stefano Ghetti, meteorologo del sito www.iLMeteo.it spiega  che nelle prossime ore ultime precipitazioni interesseranno le regioni meridionali e localmente Abruzzo e Molise con rovesci e nevicate a quote inferiori ai 900 metri. Ma sarà il vento a essere il protagonista delle prossime due giornate. Le raffiche superiori ai 120 km/h spazzeranno gran parte delle regioni centro-meridionali, ma soprattutto la Sardegna e la Sicilia occidentali, il basso Mar Tirreno, il Mar Ionio e inoltre le Alpi. Sui rilievi alpini le raffiche, incuneandosi tra le valli, potrebbero superare i 130 km/h, come una vera e propria tempesta che non può non farci ricordare il terribile evento di fine ottobre 2018 quando le Alpi orientali sono state letteralmente martoriate dalla tempesta Vaia. Il vento però sarà forte anche sulle zone pianeggianti del Nord, soprattutto in Lombardia dove potrà raggiungere raffiche di 70-80 km/h. Il vento forte inoltre causerà intense mareggiate sulle coste esposte con onde che potrebbero raggiungere i 6-7 metri di altezza.

Dopo questa ondata di maltempo, l’atmosfera tornerà a stabilizzarsi grazie al ritorno di una grossa figura anticiclonica, l’alta pressione delle Azzorre, che ha tutta l’intenzione di sostare sul nostro Paese ancora per molti giorni, mettendo ancora una volta la stagione invernale in stand-by…e la primavera bussa alla porta.

NEL DETTAGLIO

Martedì 1 – Al nord: neve sui confini alpini, sole altrove, tanto vento al Nordovest. Al centro: un po’ instabile tra Abruzzo e Molise, soleggiato altrove. Al sud: instabile con precipitazioni sparse, nevose sotto i 900m.

Mercoledì 2 – Al nord: neve sui confini alpini con tanto vento, sole altrove. Al centro: soleggiato e ventoso. Al sud: sole prevalente, ancora tanto vento.

Giovedì 3 – Al nord: nubi in aumento al Nordest e in Liguria. Al centro: nubi in aumento in Toscana, sole altrove. Al sud: bel tempo.

Da venerdì dominerà sempre più l’alta pressione.

(iLMeteo.it)
 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source