Tennis: Berrettini perde con Fritz, non ci sarà a Indian Wells il derby italiano con Sinner

Pubblicità
Pubblicità

Non ci sarà il derby italiano nel Masters 1000 di Indian Wells: non ci sarà perché Matteo Berrettini è incappato una giornataccia da dimenticare e contro Taylor Fritz ha subito forse la peggiore sconfitta dell’anno. L’americano si è imposto contro il 25enne romano per 6-4 6-3 in meno di un’ora e mezzo e sarà quindi lui a sfidare Jannik Sinner negli ottavi. L’altoatesino aveva superato il terzo turno senza giocare contro John Isner, che si è ritirato per la nascita del terzo figlio. 

Indian Wells: Sinner e Hurkacz, la sfida per arrivare alle Atp Finals

Niente derby italiano, per Sinner però una grande occasione per continuare a sperare nelle Finals Atp: Fritz, che è n.39 del mondo, è sicuramente un avversario per lui molto più abbordabile rispetto a Berrettini, n.7 del mondo, troppo falloso e nervoso: di fatto il n.1 italiano non è entrato mai in partita. Soltanto sul 2-5 nel secondo set Matteo ha avuto un sussulto: prima con tre errori di diritto ha concesso tre match-point consecutivi, che con altrettanti diritti vincenti ha annullati: ne ha concesso un quarto sempre con il diritto, cancellandolo con lo stesso colpo, riuscendo a salire sul 3-5. Ma nel gioco successivo Fritz ha chiuso il discorso per 6-3 al quinto match-point complessivo.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source