Tennis, Internazionali: Sonego ko, finale Djokovic-Nadal

Pubblicità
Pubblicità

Lorenzo Sonego esce tra gli applausi del Foro Italico, a testa altissima dopo un torneo da protagonista. Il torinese, numero 33 del mondo, si ferma in semifinale agli Internazionali, quarto Masters 1000 della stagione in corso sulla terra rossa del Foro. Dopo aver battuto in mattinata Rublev nei quarti, Sonego si è arreso in tre set a Novak Djokovic. Il serbo, numero uno del mondo e campione uscente a Roma, anche lui costretto agli straordinari in mattinata contro Tsitsipas (4-6, 7-5, 7-5) si è imposto in tre set per 6-3, 6-7 (5-7), 6-2 in due ore e 45 minuti. Sonego resta aggrappato al match finché può come quando, nel secondo set, perde la battuta lasciando che Nole vada a servire sul 6-5, ma poi annulla due match-point e costringe il serbo al terzo parziale. Ma alla fine la maggior classe del numero uno Atp viene fuori e al 26enne torinese non resta che consolarsi col tributo del pubblico.

In finale Djokovic affronterà il suo eterno rivale Rafael Nadal (29-27 i precedenti in favore del serbo). In semifinale lo spagnolo, numero 3 del mondo e del tabellone, ha regolato con un doppio 6-4 lo statunitense Reilly Opelka, numero 47 Atp e vera sorpresa del torneo. Nadal andrà a caccia del decimo successo nella Capitale, Djokovic del sesto.

Finale femminile Swiatek-Pliskova

La polacca Iga Swiatek e la ceca Karolina Pliskova sono le finaliste del torneo femminile. In semifinale la Swiatek, 19 anni, numero 15 del mondo e del seeding, ha superato la 17enne statunitense Coco Gauff, numero 35 Wta, con il punteggio di 7-6 (7-3). La Pliskova, numero 9 del mondo e del tabellone, ha eliminato in tre set la croata Petra Martic, numero 25 del ranking Wta, con il punteggio di 6-1, 3-6, 6-2 in un’ora e 57 minuti. Per la Pliskova si tratta della terza finale consecutiva a Roma dove ha vinto nel 2019.

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source