Test sierologici gratis in farmacia, il Pd: “Fate come l’Emilia-Romagna”

La Republica News

BOLOGNA. L’Emilia Romagna da lunedì 19 mette a disposizione gratuitamente i test sierologici nelle farmacie per gli studenti e i loro familiari. E il Pd indica questo buon esempio alle altre regioni amministrate dal centrosinistra, Piemonte e Abruzzo tra le prime.”È ora che ancheil Piemonte si metta al al passo dielle regioni più virtuose” scrivono il vicepresidente della Commissione sanità regionale  Piemonte, Domenico Rossi, e l’altro esponente dem Daniele Valle”L’Abruzzo segua il buon esempio dell’Emilia Romagna e renda possibile anche nella nostra regione l’esecuzione dei test e sierologici rapidi in farmacia, interamente gratuiti per studenti e famiglie”, propongono il capogruppo Pd in Consiglio Regionale Silvio Paolucci e il consigliere Pd Pierpaolo Pietrucci. Un appello rivolto all’esecutivo e a favore della prevenzione del virus, a cui l’Emilia Romagna, prima in Italia, ha dedicato un vero e proprio potenziamento, stringendo un accordo con le associazioni di categoria delle farmacie, direttamente coinvolte nel progetto che decollerà in questi giorni.La campagna dell’Emilia-Romagna che parte domani prevede due milioni di test sierologici (400 mila nel primo mese) ed è la prima in Italia completamente dedicata agli studenti (da 0 a 18 anni), a familiari conviventi e agli universitari, purché assistiti in Emilia-Romagna. Lo screening gratuito e rapido ( si svolge in 15 minuti) sarà disponibile in oltre 660 farmacie su prenotazione direttamente in farmacia. Il numero delle farmacie aderenti all’intesa da Piacenza a Rimini è in continuo aumento.L’iniziativa rimarrà attiva fino al 30 giugno 2021, con la possibilità di sottoporsi al test anche più di una volta lungo l’anno scolastico. Ogni test costa al Servizio sanitario 16,76 euro, ma per il cittadino tutto sarà gratuito.


Go to Source

Commenti l'articolo

Rispondi