Tour de France, Dumoulin: “Crono di Vingegaard porno, la migliore di sempre”

Pubblicità
Pubblicità

Nel corso del programma Vive le Vélo di Sporza, Tom Dumoulin ha analizzato la crono di Jonas Vingegaard sottolineando anche la grande attenzione ai dettagli della Jumbo-Visma. “La cronometro è ovviamente una disciplina completamente diversa da ciò che abbiamo visto nelle ultime due settimane. Succedono spesso cose incredibili. Ma nessuno avrebbe potuto immaginare una mazzata del genere. Neanche Vingegaard. Neppure Pogacar. Tutti erano sbalorditi. È stata la migliore cronometro di sempre – ha proseguito l’ex campione del mondo a crono, vincitore del Giro 2017 – prima di tutto a causa del vantaggio che Vingegaard ha preso su tutti gli altri. Ma ho anche guardato la sua discesa e le parti pianeggianti ed è stata davvero una cronometro porno. È stata fantastica da vedere. Ha guadagnato molto tempo in salita, la sua potenza doveva essere incredibilmente alta. Ma anche le sue discese e le sue curve erano semplicemente sublimi“.

L’olandese ha parlato anche di Pogacar: “Non era come a La Planche des Belles Filles nel 2020. Allora aveva una frequenza di pedalata più alta, questa volta pedalava un po’ più pesante. E ho trovato molto discutibile la scelta del cambio di bicicletta. Quando ci si ferma si deve poi riprendere velocità. Interrompi il tuo ritmo. Se fosse stata una vera salita come La Planche des Belles Filles, allora si poteva fare. Ma qui si è rivelata non essere la scelta giusta per i corridori che hanno cambiato. Non conosciamo il motivo per cui ha cambiato bici. Forse ha un problema fisico, quindi non era a suo agio su quella da cronometro“.
 

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *