Tra bar e ristoranti per la prima cena all’aperto: “Sembra di tornare a respirare”

Pubblicità
Pubblicità

Prima serata di consumazioni, rigorosamente all’aperto, per bar, locali e ristoranti che hanno potuto accogliere i propri clienti fino alle 22. Ma a Roma, complice il lunedì e il meteo incerto, non si è verificato il tutto esaurito. “L’affluenza non è quella che ci si aspettava, questa apertura suona come una mezza apertura”, ha detto un esercente di Campo de’ Fiori. Tra i clienti comunque regna l’entusiasmo. “Sono scesa apposta da Milano perché festeggiare qui è più bello”, ha detto una ragazza. Anche nella vicina Trastevere i tavolini sono tornati a riempirsi, ma senza folle particolari. “E’ solo lunedì, piano piano ripartirà tutto – ha detto un ristoratore -. Per noi l’importante è stato tirare su la serranda, erano sei mesi che non accendevamo il forno e averlo riacceso anche solo per una pizza va bene”. “L’ultima cena fuori l’abbiamo fatto a ottobre e adesso fa quasi strano ma è bello, sembra di prendere aria”, ha concluso una giovane.

di Francesco Giovannetti

Pubblicità

Pubblicità

Go to Source